torna su
24/10/2020
24/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Allo Stadio per “La partita della pace” con Maradona

Tante star del calcio per raccogliere fondi per la gente colpita dal terremoto

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 12/10/2016 ore 9:06
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:39)

E’ Maradona l’ospite d’onore della per “La Partita della Pace – Uniti per la pace”, evento benefico nato dalla volontà del Papa, che si svolgerà stasera allo stadio Olimpico di Roma. Presenterà Milly Carlucci con la telecronaca di Alberto Rimedio e Max Tortora e la collaborazione di Marco Mazzocchi e Alessandro Antinelli.

 

In campo con l’ex ‘Pibe de Oro’, ci saranno fra gli altri, Totti, Ronaldinho, Felipe Anderson,Cafu’, Hernan Crespo, Fabio Capello, e anche il figlio dell’ex fuoriclasse del Napoli, Diego Armando Maradona Jr. Promosso dalla Fondazione internazionale di diritto pontificio Scholas Occurrentes insieme al Csi, la comunità  Amore e libertà e Unitalsi, questa è la seconda Partita della pace (la prima c’è stata due anni fa) e ha l’obiettivo di raccogliere fondi, per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto nel centro Italia, visitate anche da Papa Francesco.

 

A fornire palloni e kit da gioco sarà Lotto Sport Italia, sponsor tecnico ufficiale dell’iniziativa, che ha svelato i dettagli delle divise. Da una parte la squadra bianca, che vestirà i loghi di AMLIB e UNITALSI, dall’altra quella blu, che porterà sul petto i simboli di CSI e Scholas.

 

Ma Maradona ha parlato anche di altro. L’idea del presidente della Fifa Gianni Infantino di un campionato mondiale a 48 squadre, gli piace: “Farò presto una chiacchierata con lui, ma è positivo che partecipino più squadre. Nelle qualificazioni passate si sono confrontati Ronaldo e Ibrahimovic ed è ingiusto per il pubblico non poter vedere uno dei due al Mondiale”. Secondo Maradona tuttavia “il calcio è in decadenza, perché c’è chi impedisce il ricambio”. E, a proposito di una sua possibile collaborazione con la Fifa, ha spiegato: “non lo farei per i soldi, ma per fare tornare la gente allo stadio”. (Alg)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23961 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014