torna su
22/10/2019
22/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

La meditazione come medicina per mente e corpo

a pensieri, respiro e stili di vita frenetici serve una pausa

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 11/02/2016 ore 10:40
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:14)

 

 

 

Fermati, compi una serie di respiri profondi e poi fai il vuoto mentale.

Quanti di noi si saranno imbattuti in un amico o in un conoscente che ci suggeriva di abbassare i livelli di stress semplicemente respirando? E quante volte siamo stati tentati di rispondere che per calmarci ci voleva molti di più che respirare. Quello lo facciamo già da soli. Ebbene, l’errore lo abbiamo fatto noi. Il controllo del respiro e del dialogo interiore fatto di pensieri che si accavallano senza sosta, è il segreto per stare bene nella mente e nel corpo. Sì, è esatto, anche nel corpo.

Il processo si chiama MEDITAZIONE.  I modi sono tantissimi, le scuole numerose e di tradizione antichissima. Perché è così importante respirare e perché è importante ricavarsi 20 minuti al giorno per meditare?. La meditazione, è stato provato scientificamente, se praticata con regolarità riduce i livelli di stress in maniera esponenziale. Ma non solo. E’ in grado di abbassare anche i livelli di colesterolo, di glicemia, apporta un benessere cellulare misurabile nel tempo. Asseconda quei ritmi biologici che noi abbiamo devastato con il nostro stile di vita. Ma soprattutto, consente di acquisire una consapevolezza nello svolgere ogni gesto quotidiano che permette di condurre un’esistenza serena e appagante, in poche parole felice. La meditazione, inoltre, abbassando i livelli di stress permette anche di avere un controllo su rabbia, risentimento, atteggiamenti giudicanti e autogiudicanti, insomma fa diminuire il nostro istinto alla contrapposizione.

Lo stato meditativo aiuta,poi, la concentrazione  e amplifica anche la creatività a molti livelli: artistico, spirituale, professionale, motivazionale. Uno studio condotto su un gruppo di meditanti continuativi ha dimostrato che gran parte di loro avevano un aspetto fisico e mentale più giovane. Del resto, il tipo di riposo mentale e fisico che assicura una meditazione condotta con regolarità, non è lo stesso che si ottiene col sonno. Venti minuti di meditazione fatta bene equivalgono a un’ora di sonno profondo. La frontiera sulla quale gli studiosi si stanno interrogando è proprio quella di riuscire a portare la meditazione nelle scuole. Se i nostri bambini imparassero una tecnica di rilassamento attraverso la meditazione e l’incontro col proprio sé profondo già in età scolare, moltissimi disagi e problematiche legate anche all’apprendimento potrebbero essere superate in modo naturale. E ancora di più, attraverso la meditazione i nostri piccoli potrebbero riconoscere con un anticipo straordinario il proprio talento creativo e dirigersi verso ciò che veramente desiderano fare. (antonella benanzato)

 

         

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21337 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014