torna su
27/09/2020
27/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ferragosto: gossip di solidarietà a Suno (Piemonte)

Un cena-barbecue all’aperto in un centro per anziani e malati di Alzheimer per riunire le famiglie e dimenticare insieme le diversità e le solitudini

Anna Ricca
di Anna Ricca | 2017-08-16 16/08/2017 ore 8:30

barbecue solidale

Estate: Vip e non vip ma comunque tutti in vacanza. Mare o montagna, casareccia o esotica la villeggiatura e le sue smanie va sognata e festeggiata.  E’ l’Italia del Ferragosto che riempie i settimanali e i TG. Belli, abbronzati, in piena forma e in fuga dalle tristezze quotidiane.

Ma non proprio tutti. Non partono: i più poveri, i malati e i grandi vecchi. Loro restano “a casa”. Dove le giornate sono tutte uguali e al calendario non importa  nemmeno dare uno sguardo.

Questa è l’altra faccia (triste ma ineluttabile) dell’estate. E per questa minoranza, davvero silenziosa, nascono idee e modi diversi per “svoltare” il ferragosto. Alcune ve le abbiamo raccontate ma vorremmo ce ne fossero a centinaia in questa estate tanto calda e tanto lunga. Certo c’è bisogno di impegno, aiuto interno ed esterno e la volontà per rendere una dolorosa routine in una festa.

Una cena all’aperto, un po’ di allegria e di colore, la presenza dei familiari, un raro goccio di vino ed è come trasformare una zucca nella carrozza della fiaba.

In un Centro per anziani e malati di Alzheimer, a Suno in provincia di Novara, ad esempio, è stata organizzata una cena-barbecue all’aperto per gli ospiti e i loro parenti. Vuoi lo stupendo panorama, con un’infilata di grandi alberi e lo sfondo di cime innevate, vuoi il tetto di nubi coi riflessi del sole, vuoi il menù ben diverso dal solito (!),fatto sta che, intorno a quei tavoli tutti si volevano bene, le famiglie riunite, sofferenze, disagi e diversità per qualche ora dimenticate.

E così, quella porzione di mondo, (in crescita costante) che ci ostiniamo a tenere il più possibile lontana dalle nostre vite, grazie a una inedita iniziativa della direzione supportata dagli operatori della Rsa, ha trovato un suo spazio sorridente.

Noi, ben contenti di raccontare la serata, ci auguriamo che in molti seguano l’esempio e nel contempo ci piace dare anche un po’ di celebrità a quella “minoranza silenziosa” e spesso dimenticata.

RSA “Castello di Suno” (Novara)

Stampa

A proposito dell'autore

Anna Ricca
625 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014