torna su
11/08/2020
11/08/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma: da giugno pediatri in 5 presidi nei weekend e festivi

Ecco dove. Regione Lazio: ”Entro fine anno copertura completa

Avatar
di Redazione | 2018-05-5 5/05/2018 ore 8:47

Pediatri negli ambulatori laziali anche nel weekend e nei giorni festivi grazie all’accordo firmato oggi dall’assessore regionale alla Sanita’ e l’Integrazione Socio-sanitaria, Alessio D’Amato, e dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali della Pediatria di Libera Scelta, Teresa Rongai, segretario della Federazione Italiana Medici Pediatri del Lazio (FIMP), e il segretario regionale del Cipe,
Giovanni Gibaldi.

L’accordo riorganizza l’assistenza regionale territoriale attivando per la prima volta la continuita’ assistenziale che consentira’ di avere il servizio pediatrico anche il sabato, la domenica e nei festivi.
Il servizio partira’ nel mese di giugno (dalle ore 10 alle 19) in cinque presidi di Roma Capitale e si estendera’ su base
volontaria anche nei capoluoghi di provincia. I cinque presidi sicuramente aperti nei weekend e nei giorni festivi dove e’ possibile trovare l’assistenza pediatrica sono: la Casa della Salute di Prati-Trionfale in via Fra’ Albenzio (I Municipio), la Casa della Salute S.Caterina della Rosa in via Nicolo’ Forteguerri (V Municipio), la Casa della Salute di Ostia sul Lungomare Paolo Toscanelli (X Municipio), il Poliambulatorio di via Lampedusa (III Municipio) e il poliambulatorio di via Camillo Sabatini (IX Municipio). Sono in via di definizione su base volontaria i presidi, uno in ogni capoluogo di provincia, dove sara’ possibile avere l’assistenza pediatrica nei weekend.

”L’accordo prevede che si ampli la platea delle forme associate che raggiungeranno il 100% dell’intera copertura entro la fine dell’anno. I pediatri di libera scelta grazie alla cooperazione applicativa potranno inoltre accedere indipendentemente dalle Asl di appartenenza all’Anagrafe sanitaria unica regionale ed in particolare all’Anagrafe Unica Vaccinale. Inoltre i pediatri di libera scelta promuoveranno l’adesione agli screening, alle vaccinazioni e ai corretti stili di vita, mentre per i bambini dai 6 ai 9 anni potranno rilasciare il certificato medico sportivo per attività non agonistica (una sola volta l’anno) senza costi aggiuntivi per le famiglie a partire dal prossimo anno scolastico”, si legge in una nota della Regione Lazio.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23412 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014