torna su
23/04/2021
23/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Riprendono attività sportive per ragazzi, il nuoto più caro

Federconsumatori, cari anche i corredi e le attrezzature

Avatar
di Redazione | 2018-10-17 17/10/2018 ore 10:00

Per combattere la sedentarietà e per promuovere un corretto stile di vita, sono sempre di più i ragazzi che svolgono abitualmente attività sportive. Per fornire una panoramica sulla tipologia e sull’entità delle spese che le famiglie dovranno sostenere per queste attività, l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha monitorato i costi dei vari corsi (ad es., nuoto, tennis, basket, calcio, etc.). Nel dettaglio sono stati presi in esame i costi delle attività sportive per ragazzi fino ai 14 anni e il costo del corredo e delle attrezzature necessarie per frequentare alcune attività sportive (divise, scarpe da ginnastica). A questi importi vanno inoltre aggiunte le spese di iscrizione che, a seconda del centro sportivo scelto, possono variare mediamente dai 30 agli 80 Euro.

Il primato del corso più caro spetta a quello di nuoto: il costo di un corso di nuoto risulta pari a 750 Euro annui, a cui vanno aggiunti 115 Euro per l’attrezzatura e circa 55 Euro di iscrizione, per un totale di 920 Euro. Onerosa risulta anche la scelta di praticare danza classica, con un costo di 690 Euro annui, a cui vanno aggiunti 135 Euro per l’attrezzatura, 100 Euro per il saggio di fine anno e circa 50 Euro di iscrizione, per un totale di 975 Euro annui. Lo sport più economico si conferma, anche quest’anno, il basket, il cui costo ammonta a 567 Euro annui, di cui 420 Euro per il corso, 95 Euro per l’attrezzatura e circa 52 Euro di iscrizione. Lo studio segnala però un aumento notevole del costo delle attrezzature (divisa e scarpe), che rispetto al 2017 registra un rincaro del 14%.

“Si tratta di costi decisamente eccessivi che rendono l’attività sportiva sempre più elitaria e riservata alle famiglie più abbienti. Tutto ciò non farà altro che accrescere le disparità già esistenti in relazione agli stili di vita, a partire all’alimentazione, configurando una società sempre più sbilanciata e disuguale”, sostiene Emilio Viafora, Presidente Federconsumatori. Per quanto riguarda i costi sostenuti dalle famiglie per le attività sportive dei propri figli, nella dichiarazione dei redditi è possibile portare in detrazione al 19% le spese sostenute per la pratica sportiva svolta dai ragazzi, di età compresa tra i 5 e i 18 anni, presso associazioni sportive e impianti sportivi.

L’importo massimo detraibile è pari a 210 Euro per ciascun ragazzo, da ripartire tra i genitori.

Costi attività sportive per ragazzi (fino a 14 anni) Frequenza: 2 volte a settimana. 2018 costo mensile Piscina 95,00 euro Danza classica 70,00 euro Pallavolo 50,00 euro Arti marziali 58,00 euro Basket 45,00 euro Calcio 60,00 euro Tennis 52,00 euro N.B. A tali costi vanno aggiunti i costi di iscrizione che possono variare dai 30 ai 100 Euro.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25355 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014