torna su
04/12/2020
04/12/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Spiagge laziali inquinate: bilancio tragico

Da Fregene al Circeo quattordici spiagge inquinate. Tragico bilancio di Goletta Verde sullo stato di salute del mare. Entro i limiti Terracina, Sperlonga e Gaeta

Avatar
di Redazione | 2020-07-19 19/07/2020 ore 14:00

Spiagge litorale (Foto Omniroma)

 

Nove lidi e quattordici spiagge laziali risultano molto inquinate. molto.  Tra queste, nove «fortemente inquinate».

È la fotografia scattata lungo le coste del Lazio da Goletta Verde, la campagna di Legambiente dedicata al monitoraggio ed all’informazione sullo stato di salute del mare. Nel Lazio i punti critici sono canali e foci, dove cioè finiscono gli scarichi illegali. Come riporta il Corriere della Sera sei i siti fortemente inquinati a Roma: spiagge a Fregene, a Fiumicino, a Torvajanica, due a Ardea. Problemi anche al Circeo.

Nel Lazio – la cui salute della costa è stata misurata con 25 campionature tra il 30 giugno e il 2 luglio – i punti critici sono canali e foci, cioè i principali veicoli con cui l’inquinamento microbiologico, causato da cattiva depurazione o scarichi illegali, arriva in mare.

I parametri indagati sono microbiologici (Enterococchi intestinali, Escherichia coli) e vengono considerati come «inquinati» i campioni in cui almeno uno dei due parametri supera il valore limite e «fortemente inquinati» quelli in cui i limiti vengono superati per più del doppio.

Su undici prelievi in provincia di Roma sono risultati 6 fortemente inquinati e uno inquinato. I sei sono la foce del fiume Airone a Fregene, il ramo della foce del Tevere presso Torre Clementina a Fiumicino, il punto a mare di fronte alla foce del canale all’altezza di via Filadelfia a Torvajanica, le foci del Rio Torto e del Fosso Grande, entrambe ad Ardea, e il canale Loricina a Nettuno.

Inquinato il punto alla foce del Rio Vaccina a Ladispoli, mentre rientrano nei limiti di legge la spiaggia nei pressi di via Olimpo a Santa Severa, il fosso Zambra a Marina di Cerveteri, il Canale dei Pescatori a Ostia e la spiaggia di fronte alla foce del fosso Cavallo Morto, ad Anzio.

In provincia di Viterbo sono stati due prelievi: entro i limiti la foce del fiume Fiora a Montalto di Castro e inquinata la foce del Marta a Tarquinia.

Dodici le campionature in provincia di Latina: tre i punti inquinati (due a Fondi, uno a Formia) e tre fortemente inquinati (Foce Verde, Rio Recillo a Marina di Mintumo, Rio Torio a San Felice Cuceo).

Entro i limiti di legge Terracina, Sperlonga e Gaeta. «Oltre la metà delle analisi di Goletta Verde mostra che ci sono serie criticità da affrontare – dice il presidente di Legambiente Lazio, Roberto Scacchi – ci rivolgiamo in primo luogo ai Comuni, ai quali chiediamo di fare il possibile potenziando i depuratori e fermando l’abusivismo fognario».

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24305 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014