torna su
20/09/2020
20/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

I piccoli editori scendono in piazza. Duomo

Libri nuovi sotto i portici ogni ultima domenica del mese

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 24/07/2015 ore 19:02
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:50)

Tutti in piazza. Ma solo se piccoli. Domenica 26 luglio è tempo di “Libri nuovi in piazza”, la mostra mercato organizzata da Maremagnum niente meno che in piazza Duomo. Ogni ultima domenica del mese e per tutta la durata di Expo, i piccoli editori si riuniscono, per la precisione nei portici meridionali di piazza Duomo e in via Marconi. “L’auspicio è che l’iniziativa vada oltre l’Esposizione Universale”, ha raccontato a Radiocolonna Sergio Malavasi, responsabile dell’organizzazione oltre che proprietario di una libreria a sua volta – di libri antichi, però.

Ed è proprio “Libri vecchi in piazza” (la manifestazione che si tiene ogni seconda domenica del mese da oltre vent’anni, sempre lungo lungo i portici meridionali di Piazza del Duomo e di piazza Diaz, fino a via Baracchini e via Gonzaga) ad aver dato vita alla nuova mostra-mercato. Che mese dopo mese va arricchendosi di importanti novità, nel segno di un maggiore avvicinamento ai potenziali lettori: “A settembre avremo con noi anche gli autori” ha anticipato Malavasi: il poeta Claudio Damiani e la pluripremiata poetessa Vivian Lamarque incontreranno il pubblico rispettivamente il 27 settembre e il 25 ottobre. Un caffè con gli autori, insomma, al bar accanto agli editori.

Da maggio a ottobre saranno circa un centinaio gli editori che avranno esposto a “Libri nuovi in piazza”, poiché ogni domenica vede alternarsi soggetti diversi. “L’idea è di fare gruppo e di aiutarsi reciprocamente attraverso più di uno strumento” ha precisato Malavasi: “Da libri nuovi e vecchi in piazza a Maremagnum”, cioè la piattaforma online grazie alla quale è possibile reperire anche i titoli più rari e introvabili.

Nessuna speculazione, infatti, ma solo il desiderio di diffondere la cultura dei libri in un’era sempre più dominata dal digitale. Basti pensare che agli espositori è chiesto l’unico contributo di 90 euro: per coprire i costi dovuti al Comune, i tavoli e l’allestimento.

Un’ultima annotazione: va da sé che la mostra-mercato si tiene anche in caso di maltempo: merito dei portici.

 

t.p.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23696 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014