torna su
27/11/2020
27/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Il tripudio di profumi e colori al Mercato Metropolitano

Circa 15 mila metri quadrati hanno ripreso vita nell'ex scalo di Porta Genova

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 1/08/2015 ore 15:00
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:51)

Dopo la Darsena il rinnovata, la tappa al Mercato Metropolitano è d’obbligo. Milioni di persone sono già transitate di lì, stando alle cifre apparse sulla stampa locale (almeno due milioni, per la precisione): il polo mangereccio della Darsena, un tripudio di colori e di profumi.

Si parte da Porta Genova, dove ci sono le stazioni della metropolitana verde e delle ferrovie. Poi la si costeggia imboccando via Valenza e, pochi passi dopo, si scende lungo un ponticello di legno completamente accessibile ed è fatta. Si è immediatamente travolti – e non solo in senso metaforico, perché il Mercato Metropolitano è affolatissimo soprattutto nei fine settimana e all’ora dell’aperitivo.

Ma tutto lo spazio è da vivere tutto il giorno, dalla mattina fino a mezzanotte e anche fino alle 2 nei weekend. La prima volta che lo visiterete ne sarete forse sopraffatti, perché le grandi dimensionidi questo mercato (15 mila metri quadrati circa), gli stand al coperto e le decine di postazioni di fast food rendono difficile scegliere da chi lasciarsi tentare.

Dunque, se non avete l’occasione di vistarlo con qualcuno che già lo conosce vi consigliamo di lasciarvi semplicemente guidare dall’istinto: troverete praticamente tutto, dalle specialità siciliane a piatti giapponesi qui ben poco noti. Senza dimenticare i banchi di frutta e verdura o il pane fresco.

Godetevi però anche l’atmosfera del Mercato Metropolitano: è nato all’interno dell’ex scalo ferroviario di Porta Genova (precisamente dove sorgevano i magazzini), completamente riqualificato secondo un progetto che ha saputo mantenere viva la storia del luogo. L’esterno è occupato da lunghe tavolate, rigorosamente in legno, incorniciate da sedie colorate e abbellite da fiori e piante fresce. E sormontate da tende, che all’occorrenza riparano da sole e pioggia.

Il risultato è un luogo di sicuro fascino, variegato, vivace e allegro, dove anche i bambini si divertiranno – fra l’altro al centro del Mercato vengono anche organizzati dei laboratori a loro dedicati. Insomma, non uscirete delusi da questo che viene già definito il tempio dello street food milanese.

 

t.p.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24237 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014