torna su
03/12/2020
03/12/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Alta moda, cosmetici e profumi siciliani fra i temporary store

Da Céline ai fratelli Alemagna, i nuovi spazi inaugurati in città

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 29/03/2016 ore 21:42
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:19)

Alta moda, cosmetici naturali e anche specialità dolcemente siciliane. In questa primavera milanese sono sbocciati anche nuovi temporary store dove vale la pena fare fare almeno un salto, anche solo per dare un’occhiata ai nuovi trend – per in qualche caso i costi non sono certo accessibili a tutti.

 

Partiamo allora con il temporary store di Céline, che fa capo al gigante del lusso Lvmh: fino al 15 luglio in via Verri 8 (una traversa di via Montenapoleone) si potrà avere un assaggio delle ultime collezioni, dal prêt-à-porter ai gioielli e agli accessori. E proprio a due passi da qui, in via Montenapoleone 12, si trova quello che era nato come un temporary store, destinato a chiudere a fine marzo, ma che si è poi trasformato in spazio definitivo: lo “Scarf bar” di Burberry. Nel negozio milanese, infatti, lo scorso settembre era stato lanciato il progetto di un angolo dedicato esclusivamente alle famose sciarpe, rigorosamente di fascia alta: si parte dai 600 euro.

 

È poi ancora aperto, ma solo fino a fine marzo o ai primi di aprile, il mondo dell’Occitane, aperto davanti all’ingresso principale della Stazione Centrale. Punto di forza, le mini trousse pensate per chi viaggia, in treno ma anche in aereo, e le scatole di bellezza con tutto ciò che serve per prendersi cura del proprio viso e del proprio corpo, accompagnati dai delicati profumi tipici dell’Occitane.

 

Profumi inebrianti, ma di tutt’altro tipo, sono quelli da poco sbarcati in corso Magenta 12, nel temporary store di Ammu (che era presente anche a Expo, nel padiglione di Cascina Triulza). Profumi siciliani, perché il negozio è votato a una sola specialità: il cannolo, siciliano appunto. Tutti preparati con ingredienti provenienti dall’isola famosa in tutto il mondo, dal cioccolato di Modica al pistacchio di Bronte. Lì sarà accontentato anche chi vuole peccare, ma con moderazione, grazie ai cannoli in formato mignon.

 

E per finire, un altro temporary per la gioia del palato: la cioccolateria T’a Milano all’interno dello spazio Raw, in via Vincenzo Monti fino ad aprile. Cioccolato artigianale, scrigni pieni di biscotti e confezioni regalo molto particolari targati T’a, cioè il bistrot aperto dai fratelli Alemagna in via Clerici, a pochi metri da piazza Cordusio.

 

 

t.p.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24285 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014