torna su
22/10/2020
22/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Aperitivo o cena con vista, un tocco di classe anche ad agosto

Alcuni dei luoghi più affascinanti di Milano sui tetti della città

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 28/07/2016 ore 13:09
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:31)

Godersi la vista del nuovo skyline di Milano, ammirare da molto vicino la  bellezza del Duomo seguire dall’alto i movimenti frenetici di milanesi e turisti intorno alla Stazione Centrale. Il tutto sorseggiando un ottimo drink preparato da un barman di lunga esperienza. Chi resta in città ad agosto può approfittarne per concedersi una cena o un aperitivo in alcuni dei luoghi più suggestivi del capoluogo lombardo: nei ristoranti e nei bar sui tetti della città.

 

Al settimo piano di via Ceresio 7 si entra nel mondo firmato Dean & Dan Caten, cioè i gemelli che hanno dato vita alla maison Dsquared2. Lì, in zona Cimitero Monumentale, la splendida vista è incorniciata da una terrazza scandita da una bella vegetazione ma, soprattutto, da due piscine che rendono l’ambiente ancora più cool. È proprio a bordo piscina che ci si gusta l’aperitivo, mentre chi avesse voglia di una cena gourmet potrà accomodarsi sui tavoli posti lungo un lato della terrazza oppure all’interno. La soddisfazione del palato è assicurata, perché ai fornelli c’è lo chef Elio Sironi.

 

In zona Stazione Centrale ci sono invece due location che sono diventate un must: la terrazza dell’hotel Gallia e quella dell’hotel La Gare. Trascorrere del tempo al Gallia è come tuffarsi un po’ nel passato di Milano, poiché l’hotel è parte della storia della città. Ma, d’altra parte, il progetto dell’architetto Marco Piva, che l’ha riportato in vita dopo l’acquisizione da parte di un fondo del Qatar, lo ha proiettato decisamente nel futuro, con interni dove l’antico e il moderno convivono. Bar e ristorante sono sempre aperti, e anche qui i piatti sono un inno al gusto grazie alla consulenza delle tre stelle Michelin Enrico e Roberto Cerea.

 

Al Rooftop Bar dell’hotel La Gare si possono invece trascorrere le ore dell’happy hour milanese – con dj set – ma anche cenare solo da maggio a ottobre. Lì la vera sorpresa è l’angolo barbecue, che permette di unire l’informalità del barbecue al fascino del panorama che si può ammirare dal tredicesimo piano dell’edificio. Il sabato e la domenica, poi, l’appuntamento è anche con il brunch.

 

Poco lontano da lì c’è anche il Radio Rooftop, cioè il cocktail bar al decimo piano dell’hotel Me Milan il Duca in Piazza della Repubblica, raggiungibile però anche dall’ingresso dedicato in via Marco Polo. Sono due le terrazze esterne e la parola “Radio” che ne contraddistingue il nome non è casuale, perché le serate del venerdì e del sabato sera sono animate da dj set di musica che spazia dagli anni Ottanta al funk e all’house.

 

Una splendida vista si gode anche dalla terrazza della Triennale, dove lo skyline milanese è addolcito dalla vegetazione del Parco Sempione. Anche qui dietro ai fornelli uno chef d’eccezione, lo stellato Stefano Cerveni.

 

Un altro locale ad alta quota è l’ormai storico Globe, all’ultimo piano del Coin di piazza Cinque Giornate. Un posto che rientra anche nel circuito della movida milanese più giovane, dal momento che la musica è curata dal dj di Radio 101 Luca Beni.

 

Tra il Duomo e piazza San Babila si apre infine la finestra molto sofisticata dell’hotel Boscolo, aperta anche a pranzo. Mentre si affaccia proprio sulla cattedrale milanese un locale che non è esattamente ad alta quota ma che può vantare comunque una vista mozzafiato: la Terrazza Aperol, aperta tutto l’anno. Perfetta per l’aperitivo e il dopo cena.

 

 

t.p.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23939 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014