Case sugli alberi, un nuovo modo si soggiornare

Immersi nella natura, in una dimensione surreale

Una vacanza tra gli alberi, anzi sugli alberi! Quanti hanno desiderato almeno un volta di potersi rifugiare fra i rami di una quercia indisturbati? In molti, soprattutto guardando quelle costruzioni in legno, immerse nella foresta amazzonica, in Africa o in India.

Adesso, però, anche in Italia si può dormire in una casa sugli alberi, tra le piante di lavanda e il profumo del miele. Basta visitare l’Agriturismo La Piantata ad Arlena di Castro a pochi km da Viterbo dove si può dormire sospesi ad otto metri da terra nella Suite Bleue, o nella Black Cabin non dovendo rinunciare al comfort di un albergo di lusso, ma godendo di uno scenario davvero insolito. Una notte in queste case costa €390.

A Galluzzo, vicino Firenze, si trova Casa Barthel dove grandi vetrate affacciano su un giardino di ulivi. Si possono mangiare i prodotti dell’orto, si può nuotare in piscina o fare una partita a tennis. Il costo è di €250 a notte.

Più economica è la casa sull’albero a San Salvatore Monferrato, vicino Alessandria, dove con €120 si può trascorrere una notte tra le colline della zona.

E poi c’è il Tree Village con casette costruite in legno, sorrette da abeti e pini. Si trova in provincia di Pordenone, in Friuli Venezia Giulia, nel Parco naturale delle Dolomiti Friulane, patrimonio dell’Unesco. Qui gli adulti pagano €40 e i bambini €20. I bagni e la doccia sono in comune con gli altri clienti del villaggio. Su montagna.es troverete ulteriori informazioni.

Quindi non vi resta che decidere se rimanere a casa o andare a dormire fra le braccia di un castagno!

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna