torna su
16/04/2021
16/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Lombardia: Fava, adesione massiccia a fondi ammodernamento agricoltura

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 10/06/2014 ore 16:49
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:17)

(ASCA) – Milano, 10 giu 2014 – ”Gli imprenditori agricoli lombardi hanno voglia di investire, perche’ credono in quello che fanno e in un sistema che cerca di accompagnarli in un percorso di crescita”. Cosi’, in una nota, l’assessore all’Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava, commenta le le domande pervenute a Palazzo Lombardia sul bando della misura 121 del Programma di sviluppo rurale, legata appunto all’ammodernamento delle imprese agricole. ”Come misura-ponte verso il nuovo Psr, che partira’ col 1* gennaio 2015 – riepiloga Fava – abbiamo messo a disposizione risorse per 25 milioni di euro. Ebbene, finora sono pervenute 679 domande, per un importo complessivo che supera i 75 milioni. Credo che sia la migliore risposta a quanti ritenevano che gli agricoltori non volessero investire nel futuro delle loro aziende e a chi chiedeva di procrastinare la pubblicazione del bando. Ma con questi risultati, non escludo che venga riaperta la misura 121 prima della fine dell’anno”. Dal prossimo gennaio, poi, entrera’ in vigore la nuova programmazione del Psr 2015-2020, che presenta un impianto complessivo rinnovato e di piu’ facile accesso per tutte le imprese agricole e che favorisce l’integrazione di filiera, la qualita’, la modernizzazione delle imprese e la promozione del territorio. Il maggior numero di domande e’ stato prese tato dagli agricoltori delle province di Mantova (147), Brescia (121), Pavia (107), Cremona (101) e Bergamo (76). com-stt mau

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25306 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014