torna su
18/06/2019
18/06/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Milano: familiari tassista ucciso ammessi parti civili contro Righi

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 9/07/2014 ore 16:00
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:21)

(ASCA) – Milano, 9 lug 2014 – I familiari di Alfredo Samoso si sono costituiti parte civile contro Davide Righi, il consulente informatico che il 23 febbraio scorso ha provocato la morte del tassista, colpendolo al volto con una confezione di bottiglie di plastica in via Morgagni nel corso di una lite. Lo hanno deciso i giudici della prima corte d’assise di Milano ammettendo la costituzione di parte civile dei partenti piu’ stretti di Famoso: i fratelli Andrea e Giovanni, la moglie Giovanna Contu e i figli Federico e Stefano. E’ partito cosi’ il processo a carico del 49enne accusato di omicidio preterintenzionale: secondo l’ipotesi accusatoria formulata dal pm Maria Teresa Latella, e’ stato proprio Righi a provocare la morte del tassista, colpito al volto con una confezione di bottiglie di plastica e poi caduto a terra dove ha battuto la nuca contro lo spigolo del marciapiede. Tutte le parti in causa hanno chiesto l’esame dell’imputato al termine delle deposizioni dei testimoni. Il processo riprendera’ il prossimo al 16 settembre, quando sul banco dei testimoni saliranno gli agenti di polizia che hanno verbalizzato l’accaduto, il medico legale che ha svolto l’autopsia e il consulente della difesa dell’Istituto di medicina legale, che non ha ancora depositato una propria relazione sulle cause della morte di Famoso. fcz sam alf

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
20371 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014