torna su
14/08/2020
14/08/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Papa: ancora oggi troppi cristiani sono perseguitati

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 4/04/2014 ore 12:22
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:08)

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 4 apr 2014 – Ancora oggi troppi ”cristiani sono perseguitati”. A denunciarlo e’ papa Francesco che ha parlato della persecuzione dei profeti e di quanti vogliono annunciare il messaggio di amore proposto da Cristo nel corso della messa mattutina a casa Santa Marta. ”Oso dire – ha spiegato il pontefice – che forse ci sono tanti o piu’ martiri adesso che nei primi tempi”, ”perche’ a questa societa’ mondana, a questa societa’ un po’ tranquilla, che non vuole i problemi, dicono la verita’, annunziano Gesu’ Cristo”. ”Tutte le persone che lo Spirito Santo sceglie per dire la verita’ al Popolo di Dio soffrono persecuzioni” e Gesu’, ha spiegato il papa, ”e’ proprio il modello, l’icona” perche’ il Signore ha preso su di Lui ”tutte le persecuzioni del suo Popolo”. Il papa ha poi spiegato come in molti paesei del mondo, ancora oggi ”c’e’ la pena di morte o il carcere per avere il Vangelo a casa, per insegnare il Catechismo” aggiungendo che proprio recentemente ”un cattolico di questi Paesi” gli ha rivelato che ”loro non possono pregare insieme. E’ vietato! Soltanto si puo’ pregare soli e nascosti. Ma loro – ha aggiunto – vogliono celebrare l’Eucaristia e come fanno? Fanno una festa di compleanno, fanno finta di celebrare il compleanno e li’ fanno l’Eucaristia, prima della festa. E- e’ successo! – quando vedono che arrivano i poliziotti, subito nascondono tutto e ”Felicita’, felicita’. Tanti auguri!’ e continuano con la festa. Poi, quando se ne vanno, finiscono l’Eucaristia. Cosi’ devono fare, perche’ e’ vietato pregare insieme. Oggi!”. gc

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23449 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014