torna su
12/08/2020
12/08/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma: Peciola (Sel), emergenza abitativa sta diventando esplosiva

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 7/04/2014 ore 16:13
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:08)

(ASCA) – Roma, 7 apr 2014 – ”La questione dell’emergenza abitativa a Roma sta diventando esplosiva. E’ necessario mettere in atto gli strumenti della mediazione e del dialogo e nessuna azione di forza dovra’ essere intrapresa. A Roma sono sempre di piu’ le famiglie che vivono il dramma dell’emergenza abitativa, a fronte di oltre 250mila stabili abbandonati. La Capitale risulta essere la citta’ piu’ colpita in valori assoluti dai provvedimenti di sfratto con oltre 3.300 per morosita’, che rappresentano il 90 PERCENTO del totale, per effetto anche della mancata applicazione della legge sulla morosita’ incolpevole. Di fronte alla mancanza di risposte concrete, le famiglie non possono che arrivare a soluzioni drammatiche. Servono politiche strutturali e programmatiche per contrastare questa situazione, a partire dalla destinazione del patrimonio immobiliare pubblico per l’emergenza alloggiativa. Anche per questo non mi trovo d’accordo con il collega del Pd D’Ausilio in merito alla vendita del patrimonio immobiliare del Campidoglio per fare cassa. A Roma c’e’ una necessita’ drammatica di alloggi popolari. La vendita del patrimonio immobiliare di Roma Capitale comportera’ un grande sacrificio per l’amministrazione, ma come indicato dalle Commissioni consiliari Patrimonio e Bilancio il ricavato dovra’ essere impiegato in massima parte per progetti di recupero e costruzione di case popolari”. Lo dichiara in una nota Gianluca Peciola, capogruppo Sel in Campidoglio. bet mau

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23427 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014