torna su
11/04/2021
11/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Papa: il diavolo c'e' anche nel XXI Secolo. Non dobbiamo essere ingenui

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 11/04/2014 ore 12:00
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:09)

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 11 apr 2014 – Quella del diavolo e’ una presenza orientata al male che e’ presente anche nel XXI secolo, cioe’ oggi. Per questo il cristiano non deve essere ”ingenuo” ma accettare la sfida contro il male seguendo le orme di Cristo la cui vita e’ sempre stata ”una lotta. Lui e’ venuto a vincere il male, a vincere il principe di questo mondo, a vincere il demonio”. Questo il contenuto nell’omelia odierna pronunciata da Papa Francesco nella messa celebrata a Casa Santa Marta. Il demonio, ha sottolineato papa Bergoglio, ”ha tentato Gesu’ tante volte, e Gesu’ ha sentito nella sua vita le tentazioni” come ”anche le persecuzioni”. Ed ha avvertito che noi cristiani, ”che vogliamo seguire Gesu”’, ”dobbiamo conoscere bene questa verita”’. ”Tutti siamo tentati, perche’ la legge della vita spirituale, la nostra vita cristiana, e’ una lotta. Perche’ il principe di questo mondo, il diavolo, – ha spiegato il papa – non vuole la nostra santita’, non vuole che noi seguiamo Cristo. Qualcuno di voi, forse, non so, puo’ dire – ha poi detto il pontefice: – ”Ma, Padre, che antico e’ lei: parlare del diavolo nel secolo XXI!’. Ma, guardate che il diavolo c’e’! Il diavolo c’e’. Anche nel secolo XXI! E non dobbiamo essere ingenui. – ha subito aggiunto – Dobbiamo imparare dal Vangelo come si fa la lotta contro di lui”. Quella della tentazione, ha spiegato ancora papa Francesco e’ una realta’ che riguarda tutti. ”Anche noi siamo tentati, anche noi siamo oggetto dell’attacco del demonio, perche’ lo spirito del Male non vuole la nostra santita’, non vuole la testimonianza cristiana, non vuole che noi siamo discepoli di Gesu”’. Ma come fa lo spirito del Male ad allontanarci dal Cristo con la sua tentazione?, si e’ chiesto. ”La tentazione del demonio ha tre caratteristiche e noi dobbiamo conoscerle per non cadere nelle trappole. Come fa il demonio per allontanarci dalla strada di Gesu’? La tentazione incomincia lievemente, ma cresce: sempre cresce. Secondo, cresce e contagia un altro, si trasmette ad un altro, cerca di essere comunitaria. E alla fine, per tranquillizzare l’anima, si giustifica. Cresce, contagia e si giustifica”. gc

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25260 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014