torna su
17/04/2021
17/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Papa: no a divorzio tra economia e morale e tra tecnologia ed etica

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 11/04/2014 ore 12:33
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:09)

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 11 apr 2014 – ”Uno dei rischi piu’ gravi ai quali e’ esposta questa nostra epoca, e’ il divorzio tra economia e morale, tra le possibilita’ offerte da un mercato provvisto di ogni novita’ tecnologica e le norme etiche elementari della natura umana, sempre piu’ trascurata”. A mettere in guardia da questo pericolo e’ stato stamane papa Francesco ricevendo in udienza gli attivisti del Movimento per la vita italiani. Papa Francesco ha, in questo senso, ”ribadito la piu’ ferma opposizione ad ogni diretto attentato alla vita, specialmente innocente e indifesa” ricordando che proprio ”il nascituro nel seno materno e’ l’innocente per antonomasia”. Francesco ha, quindi, ricordato le parole del Concilio Vaticano II, nella Costituzione ‘Gaudium et spes’ quando si afferma che: ”La vita, una volta concepita, deve essere protetta con la massima cura; l’aborto e l’infanticidio sono delitti abominevoli”. ”A chi e’ cristiano compete sempre questa testimonianza evangelica: proteggere la vita con coraggio e amore in tutte le sue fasi. Vi incoraggio – ha concluso il papa rivolgendosi al Movimento per la Vita – a farlo sempre con lo stile della vicinanza, della prossimita’: che ogni donna si senta considerata come persona, ascoltata, accolta, accompagnata”. gc

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25306 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014