torna su
17/04/2021
17/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Papa: non seguire vanita', potere e soldi. Nella Chiesa arrampicatori

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 5/05/2014 ore 11:44
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:11)

(ASCA) – Citta’ del Vaticano, 5 mag 2014 – I cristiani, per essere fedeli al Vangelo, devono fuggiere da tre grandi pericoli: quelli della vanita’, del potere e del denaro. A tornare su questi tre mali per i credenti in Cristo e’ stato oggi papa Francesco nel corso della sua omelia durante la messa mattutina a Santa Marta. Papa Francesco ha riferito il pericolo della vanita’ soprattutto ai ”dirigenti” che alle volte, ha detto, assomigliano a dei ”veri pavoni”. Da qui la constatazione: ”e’ pericolosa la vanita’ – ha detto papa Francesco – perche’ ci fa scivolare subito sull’orgoglio, la superbia e poi tutto e finito li’. E mi faccio la domanda: io, come seguo Gesu’? Le cose buone che io faccio, le faccio di nascosto o mi piace farmi vedere?”. ”E io anche penso a noi, a noi pastori – ha detto il Papa – perche’ un pastore che e’ vanitoso non fa bene al popolo di Dio”: puo’ essere prete o vescovo, ma ”non segue Gesu”’ se ”gli piace la vanita”’. Altro peccato e’ quello di chi ”cerca il potere”. ”E nella Chiesa – ha sottolineato papa Francesco – ci sono arrampicatori! Ci sono tanti, che bussano alla Chiesa” solo per questo. Francesco ha quindi voluto fare una battuta: ”Ma se ti piace, vai a Nord e fai l’alpinismo: e’ piu’ sano! Ma non venire in Chiesa ad arrampicarti!”, ricordando come e’ stato lo stesso Gesu’ a rimproverare ”questi arrampicatori che cercano il potere”. Infine, la tentazione del denaro. ”Quelli che seguono Gesu’ per i soldi, con i soldi, cercando di approfittare economicamente della parrocchia, della diocesi, della comunita’ cristiana, dell’ospedale, del collegio”, ha fatto notare il papa, ricordando che ”questa tentazione c’e’ stata dall’inizio, e abbiamo conosciuto tanti buoni cattolici, buoni cristiani, amici, benefattori della Chiesa, anche con onorificenze varie … tanti! Che poi si e’ scoperto che hanno fatto negozi un po’ bui: erano veri affaristi, e hanno fatto tanti soldi! Si presentavano come benefattori della Chiesa ma prendevano tanti soldi e non sempre soldi puliti”. gc

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25310 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014