torna su
19/09/2020
19/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Papa: sfidare nuove forme di ingiustizia e no a economia 'dello scarto'

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 9/05/2014 ore 11:42
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:12)

(ACA) – Citta’ del Vaticano, 9 mag 2014 – I responsabili dei governi e delle Organizzazioni internazionali debbono con sempre piu’ forza ”sfidare tutte le forme di ingiustizia, opponendosi alla ‘economia dell’esclusione’, alla ‘cultura dello scarto’ e alla ‘cultura della morte’, che, purtroppo, potrebbero diventare una mentalita’ accettata passivamente”. A chiederlo e’ papa Francesco. Incontrando stamane in Vaticano in udienza i membri del Consiglio dei Capi Esecutivi per il Coordinamento delle Nazioni Unite riuniti a Roma, guidati dal segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, il pontefice ha chiesto che sia la giustizia ad ”essere all’origine e al termine di ogni azione politica ed economica”. ”Lo sguardo, spesso senza voce, di quella parte di umanita’ scartata, lasciata alle spalle, – ha poi detto ai vertici dell’Onu – deve smuovere la coscienza degli operatori politici ed economici e portare a scelte generose e coraggiose, che abbiano risultati immediati”. Papa Francesco si e’ poi chiesto se davvero ”questo spirito di solidarieta’ e di condivisione guida tutti i nostri pensieri e tutte le nostre azioni?”. ”Oggi, in particolare, la coscienza della dignita’ di ogni fratello, la cui vita e’ sacra e inviolabile dal suo concepimento alla sua fine naturale, deve portarci a condividere, con totale gratuita’, – e’ stato quindi l’invito di papa Francesco – i beni che la provvidenza ha posto nelle nostre mani, siano essi ricchezze materiali che opere di intelligenza e di spirito, e a restituire con generosita’ e abbondanza cio’ che ingiustamente possiamo aver negato agli altri”. gc

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23691 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014