torna su
06/05/2021
06/05/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma: adescato su internet e rapinato, due arresti

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 16/05/2014 ore 9:14
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:14)

(ASCA) – Roma, 16 mag 2014 – I Carabinieri della Stazione Roma Appia e Roma Cinecitta’ hanno arrestato una coppia di romani, lui 25enne e lei 26enne, gia’ noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina aggravata, lesioni personali per aver teso una trappola ad un 39enne anch’egli italiano. La donna, tramite un noto social network, lo aveva adescato e dopo un primo approccio per abbindolarlo, ha fissato un appuntamento per consumare un rapporto sessuale a pagamento. La scorsa notte, riferisce una nota dei militari dell’Arma, l’appuntamento si e’ concretizzato e i due si sono incontrati alla fermata Anagnina, un caffe’ per conoscersi e poi a casa di lei in via Ubaldo Comandini dove pero’ poco dopo c’e’ stata l’amara sorpresa per l’uomo. Dopo le prime effusioni, all’improvviso, da una stanza dell’appartamento e’ sbucato il complice della donna, un 25enne con il volto coperto da passamontagna che armato di un coltello da cucina, ha ferito alla coscia l’uomo irretito e si e’ impossessato di tutto quello che aveva. La donna, recitando, si e’ finta impaurita ed estranea al complotto, ha accompagnato la vittima presso la fermata della metropolitana ”Anagnina”, per poi andare via. Rimasto solo, il malcapitato ha chiamato il 112 raccontando cio’ che gli era capitato. I Carabinieri sono subito intervenuti, hanno chiamato il 118 e in ambulanza il ferito e’ stato trasportato presso il Policlinico Casilino dove i medici gli hanno riscontrato la ferita alla coscia e dimesso con 7 giorni di prognosi. Sono scattate le indagini dei Carabinieri che recatisi presso l’abitazione di via Comandini hanno trovato la donna in compagnia del complice e c’hanno messo poco per capire che i due erano d’accordo. A seguito di perquisizione domiciliare, e’ stata rinvenuta la refurtiva, che e’ stata restituita al proprietario, l’arma utilizzata per l’accoltellamento, alcuni telefoni in uso alla coppia, sui quali saranno svolti accertamenti e 23 g di marijuana. Tutto il materiale e’ stato sequestrato e la coppia e’ stata ammanettata e tradotta in carcere, a disposizione dell’Autorita’ Giudiziaria. com rus

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25470 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014