torna su
08/05/2021
08/05/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma: Libersind-Confsal e Cna contro aumento ZTL

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 23/05/2014 ore 17:00
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:15)

(ASCA) – Roma, 23 mag – La Segreteria Nazionale Libersind Confsal chiede un incontro urgente con il sindaco e gli assessori capitolini per affrontare il nodo dell’aumento ”indiscriminato” dei permessi ZTL nel centro storico di Roma. ”Tale aumento – si legge in una nota – comporta alle societa’ ‘service di produzione televisiva’ un aggravio oneroso non affrontabile. Le societa’ hanno gia’ informato le RSU e le RSA dei lavoratori iscritti presso il nostro sindacato e si troveranno ad affrontare ulteriori tagli lineari sul personale che utilizzano dei lavoratori dello spettacolo”. Per questo motivo, il Sindacato ha deciso lo stato di agitazione di tutti i lavoratori del settore ed ha proclamato un primo pacchetto di scioperi di 8 ore da gestirsi con le strutture territoriali. Anche per gli artigiani della Capitale gli aumenti ZTL sono ”insostenibili e insopportabili”. ”Chiediamo la sospensione degli aumenti tariffari per l’accesso nelle zone a traffico limitato stabilite dal Campidoglio, e l’avvio di un confronto sulla ZTL e sulla proposta di bilancio presentata nei giorni scorsi dalla giunta”, ha detto Erino Colombi, presidente Cna di Roma. Nel centro storico, calcola l’associazione, oltre 3mila artigiani esercitano l’attivita’ all’interno della ZTL e piu’ di 5mila vi accedono per garantire servizi essenziali a oltre 125mila residenti e a migliaia di imprese, enti e istituzioni. Secondo Cna, con gli ultimi incrementi tariffari previsti dal Campidoglio, un termoidraulico, un ascensorista o un elettricista subirebbero un aumento medio superiore al 200 PERCENTO rispetto alle precedenti tariffe. Col paradosso che i veicoli meno inquinanti, a GPL e metano, subirebbero addirittura il 270 PERCENTO di incremento tariffario. C’e’ chi arriva a pagare fino a oltre 2.800 euro. Senza contare il costo a carico degli artigiani che hanno i laboratori nelle aree ZTL, costretti a subire un aumento del 250 PERCENTO . red

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25480 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014