torna su
12/08/2020
12/08/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma: con Legge Regionale Commercio su camion bar parola passa al Comune

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 30/06/2014 ore 16:53
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:20)

(ASCA) – Roma, 30 giu 2014 – Novita’ sul fronte della questione dei camion bar che stazionano dinanzi alle aree archeologiche e nelle piazze di pregio di Roma. Il nuovo Testo Unico regionale sul Commercio presentato dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, abolisce il cosiddetto ‘principio di equivalenza’ il principio per cui quando si sposta un esercizio commerciale mobile bisogna attribuirgli una nuova postazione che abbia lo stesso valore commerciale di quello precedente. Il nuovo testo prevede dunque che non esisteranno piu’ norme regionali che impediscano a un Comune di spostare camion bar da strade e piazze di pregio e che saranno i Comuni sono quindi assegnati pieni poteri sul commercio su aree pubbliche. ”Questo strumento in realta’ era stato inserito anche nella proposta di legge regionale di conferimento di poteri a Roma Capitale, che dovrebbe essere varata nelle prossime settimane dalla Pisana” ha detto ai giornalisti l’assessore capitolino a Roma Produttiva Marta Leonori, spiegando che ”nel frattempo stiamo lavorando anche sulla base del decreto Franceschini su turismo e beni culturali e stiamo lavorando anche in modo molto serrato con il tavolo del decoro che in realta’, dopo aver fatto una ricognizione di tutte le autorizzazioni del centro storico, verifichera’ anche la compatibilita’ con le aree monumentali e con le principali piazze. Questo – ha ribadito – e’ un lavoro che noi facciamo costantemente e in modo serrato. Poi ci saranno gli atti conseguenti”. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha invece spiegato che in questo modo ”si supera un concetto molto arretrato. Io non credo sia giusto che dalla Regione si governino le scelte dei sindaci di tutti i Comuni, sul dove mettere queste postazioni. Ogni Comune ha una storia a se’ e non si puo’ mettere in confronto la grande Capitale con il piccolo Comune di provincia. Ci sono gia’ delle norme che il governo sta valutando – ha concluso – pero’ nella legge questo e’ chiaro”. bet mau

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23427 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014