torna su
06/07/2020
06/07/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma: continua protesta lavoratori Multiservizi, ''noi presi in giro''

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 2/07/2014 ore 8:47
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:20)

(ASCA) – Roma, 2 lug 2014 – ”E’ la terza notte che ci costringono a dormire in Campidoglio, la seconda consecutiva. Andiamo avanti a caffe’ e ci turniamo con i colleghi che hanno deciso di lasciare la famiglia anche la notte per portare avanti la protesta pacifica ma ad oltranza”. Cosi’ i lavoratori di Multiservizi che hanno trascorso anche la notte appena passata in Campidoglio. ”Ci siamo sentiti prima offesi dalle parole dell’Assessore Cattoi quando ci ha denigrato pubblicamente con dichiarazioni pubblche mai smentite sul nostro modo di lavorare – lamentano – e poi umiliati e derisi da questo atteggiamento che ci sta distruggendo fisicamente e psicologicamente. Stiamo portando avanti la protesta da un mese, con sit-in e manifestazioni dal Campidoglio a via Capitan Bavastro, sede dell’Assessorato alla Scuola, dal Parlamento, alla sede dei partiti, siamo andati al congresso del Pd e persino a Piazza San Pietro, tutto per mantenere un posto di lavoro, per consentire alle nostre famiglie di poter continuare ad avere uno, se non due stipendi, da un’azienda che ci ha sempre pagato con regolarita”’. ”Sono stati dati numeri completamente sbagliati, e se non era per le nostre proteste si stava affidando un appalto con centinaia di lavoratori abbandonati. E ancora oggi al di la’ di rassicurazioni verbali non sappiamo che fine faranno,nonostante i nostri continui appelli, tanti nostri colleghi. Ripetiamo che nessuno ha detto una parola sulle condizioni economiche che ci troveremo ad affrontare e sulla solidita’ delle cooperative a cui ci vorrebbero affidare. Nonostante la stanchezza non molliamo ed anche oggi – sottolineano – saremo presenti in Campidoglio numerosi, vogliamo sapere la verita’, perche’ tante cose non ci sono chiare. Basta con le parole, in questo mese di protesta abbiamo capito soltanto che tante persone ci hanno preso in giro, non solo politici ed amministratori. Ma come lavoratori continuiamo a chiedere del perche’ non si tenga in considerazione della volonta’ del consiglio comunale. Non si e’ avuta nessuna considerazione di noi lavoratori, ma come gia’ detto sarete costretti a vederci e a sentirci ogni giorno, visto che si continua a perdere tempo. Noi ci stiamo mettendo coraggio e con il cuore da soli stiamo portando avanti la nostra battaglia, giorno dopo giorrno ,ma avremmo voluto che oltre a noi anche tanti altri ci avrebbero messo coraggio e cuore”. bet sam

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23183 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014