torna su
06/03/2021
06/03/2021

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Papa: Serracchiani, a Redipuglia insieme contro ogni nazionalismo

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 11/09/2014 ore 10:38
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:27)

Trieste, 11 set 2019 – Memoria e devozione si’, celebrazione nazionalistica no. Lo afferma Debora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia, soffermandosi su cio’ che rappresenta il sacrario dei 100 mila caduti a Redipuglia, dove sara’ in visita papa Francesco sabato prossimo. ”Saremo assieme a Redipuglia. Saremo assieme al santo padre – scrive Serracchiani in un messaggio affidato ai settimanali diocesani del Nordest -, ai nostri militari, alle loro famiglie e a tanti fedeli venuti anche da lontano. Saremo assieme ai centomila caduti che riposano sul colle da cent’anni a imperituro monito. Un monito che avrebbe dovuto ispirare anche coloro che vollero erigere il Sacrario, confondendo la memoria e la devozione con la celebrazione nazionalistica”. Sabato, con il Papa, saranno presenti vescovi provenienti da tutti i paesi allora in guerra, nonche’ pellegrini provenienti dai vicini Paesi. ”Il doloroso ricordo di quella immane tragedia pervade la vita di tantissime famiglie italiane, slovene, croate, austriache, ungheresi – scrive Serracchiani -. In molti casi, prefigura le divisioni e le scelte atroci che hanno attraversato molte case, spingendo fratelli, cugini o amici di una vita a combattere su fronti opposti”. La governatrice del Friuli Venezia Giulia rileva che in questi decenni ”la difficile ma quotidiana opera di riconciliazione degli uomini di buona volonta’, spesso aiutata dalla cristiana pratica del perdono”, ha consentito di trasformare un teatro di guerra in una terra di pace. ”Non penso solo al Friuli Venezia Giulia ma anche alle terre d’Austria e a quelle contermini di Slovenia e Croazia oggi tutte rese sorelle dalla comune appartenenza europea – conclude Serracchiani -. Aver dimostrato di essere capaci di compiere un progresso cosi’ grande, dev’essere motivo di orgoglio per le genti di questa parte di Europa”. red-fdm res

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25003 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014