torna su
22/09/2020
22/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Partiti: Ncd denuncia “nuova affittopoli” per circoli Pd

Circa 500 mila euro per quelli di Rifondazione comunista

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 26/06/2015 ore 18:30
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:47)

 “Oltre 600 mila euro di morosità per i circoli del Pd, circa 500 mila euro per quelli dell’area di Rifondazione comunista”. Sono i dati della “nuova affittopoli” delle sedi di partito a Roma, presentata da Ncd. Un report partito da un accesso agli atti chiesto dal capogruppo alla Regione Lazio di Ncd Daniele Sabatini iniziata tra marzo e aprile, con una fase finale lo scorso giugno, circa le cifre delle morosità degli affitti riguardanti immobili locati a sedi di partito. Affitti agevolati, ma mai pagati così come, in molti casi, anche la tassa sui rifiuti. “Il quadro è più allarmante di quello che pensavamo. La documentazione manifesta un’incertezza sia su entità dei canoni, sia morosità di alcuni immobili in questione”, ha dichiarato Sabatini, che ha sottolineato la difficoltà nel reperire le cifre dall’Ater. “Se facciamo riferimento – ha aggiunto – a un canone medio dai 300 ai mille euro, ci troviamo a morosità mediamente sui 70 mila euro, il che significa 5 o 6 anni di morosità”. Sono immobili di proprietà dell’Ater, eccetto due – sedi Pd di Ostia e via dei Giubbonari – del Comune. I dati sono stati raggruppati in tre sezioni: morosità delle sedi Pd operative o recentemente dismesse; Rifondazione, Sel e circoli “antagonisti”; e poi sedi dell’ex Pci/Pds/Ds di cui è rimasta sconosciuta la destinazione. Secondo Ncd “il caso più clamoroso tra i circoli Pd – sezione soprannominata ImmobilBarca, sullo stile di un’agenzia immobiliare – è quello di Ostia, in via Forni. Si tratta di una sede recentemente restituita al Comune, ma per 25 anni non è stato mai pagato l’affitto, e nè mai fatto un computo dei millesimi. Il primo posto quanto a morosità va al circolo Pd Trionfale-Borgo, che risulta con 166.199,96 euro di affitti non pagati. Segue Centro Storico-via dei Giubbonari con 130.000 euro, San Basilio con 108.837,91 euro, Appio Tuscolano con 76.080,75 euro, Primavalle – 45.596,97 euro – e Porta San Giovanni, con 44.586,90 euro. In coda Testaccio, con 3.474,82 euro. Altra categoria è quella dei ‘Morosi di lotta e di governo’, sedi di circoli di Rifondazione e realtà “antagoniste”. Qui la morosità arriva a 456.836,79 euro. In cima alla lista il circolo A.Donini di Rifondazione, con un debito di 51.508,40 euro. Poi tra gli altri l’Associazione culturale Valerio Verbano (54.093 euro), la sede di Sel a Garbatella (16.902,63 euro), o il Comitato proletario Tor Marancia (47.744 euro). Poi ci sono i ‘Relitti del passato’, sedi assegnate a partiti non più in attività di cui non si conosce l’attuale destinazione ma solo la matricola fornita dall’Ater. Qui il debito ammonta a 241.407,78 euro. Tra questi due circoli Pds (66.077 e 5.934 euro), Ex Pci (42.854 euro), Ds sezione Pio La Torre 74,516 euro) e Pci (46.190,86). In più anche un circolo Pd-Sezione Marco Alicata che però non risulta verificato (5.835 euro)”. (fonte Omniroma)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23712 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014