torna su
13/04/2021
13/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma, presentata la guida dei tesori gastronomici capitolini

Ecco la guida 2015 de La Repubblica per conoscere Roma con l'enogastronomia

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 30/06/2015 ore 16:14
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:48)

Una guida per descrivere le eccellenze enogastronomiche romane e laziali. Nessun voto, niente liste o giudizi ma uno spazio accurato dove raccontare – a romani e turisti – i templi e i tesori nascosti della ristorazione romana. 800 pagine in cui sono recensiti più di 1000 ristoranti, quasi 200 pizzerie e oltre 500 itinerari culinari e ricette proposte dai migliori chef capitolini. All’Hotel Aldrovandi di Roma – luogo magnifico a due passi da Villa Borghese – il padrone di casa è Peppe Cerasa, storico direttore della cronaca romana de La Repubblica. In platea ristoratori, giornalisti e i giovani redattori di un catalogo che si conferma – annualmente – un punto di riferimento per operatori del settore e amanti della buona cucina. Sul fronte istituzionale presente l’assessore al Commercio Leonori, presentata da Cerasa come “uno dei migliori elementi della Giunta Marino”, oggi out per una dolorosa colica renale notturna. “La nostra guida non è mai stata un elenco telefonico – ha esordito Cerasa – pensate che le prime 20 pagine sono dedicate alla città, a tutte le botteghe e i luoghi di cultura che circondano trattorie e ristoranti romani”. Dopo il breve saluto degli chef presenti – “tutti stranieri, segno che l’immigrazione funziona!” scherza Cerasa – è il turno di Marta Leonori. “Questo è un gran lavoro che ha il merito di raccontare la città con l’enogastronomia” ha sostenuto l’assessore, convinta che sostenere questa causa significhi “aiutare la ripresa dell’economia romana”. Al centro dell’intervento della Leonori anche l’esigenza di rinnovare i regolamenti comunali in tema di ristorazione, un sistema per ridurre i vincoli e per fare in modo che tutta la filiera gastronomica sia in mano a persone competenti. “Adesso c’è il Giubileo e la guida avrà il compito di far conoscere a turisti e pellegrini i gusti e i sapori di Roma. – ha concluso l’assessore – Sarebbe un peccato ideare percorsi turistici senza prevedere tappe in cantine e trattorie”. Le novità di quest’anno sono la sezione “Passeggiate Romane”, un tour mozzafiato tra le osterie e le piazze romane e l’edizione della guida anche in cinese. Una serie di copie – in tiratura limitata – destinate alla platea emergente di turisti che viene dall’estremo oriente . “Molti imprenditori cinesi hanno apprezzato la nostra iniziativa – ha concluso il direttore – ed è stato un lavoro di traduzione piuttosto complesso. Ma almeno oggi uno di Shangai sa dove andare a mangiare la migliore amatriciana di Roma”. (G.D.S.)

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25277 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014