torna su
27/09/2020
27/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma Capitale: grande attesa di Renzi dopo il silenzio

Renzi potrebbe presentare un piano strategico di rilancio per Roma

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 24/08/2015 ore 9:39
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:53)

E’ vero che dovrà parlare martedì al Meeting di Rimini, e poi presiedere il Consiglio dei Ministri di giovedì con all’o.d.g la relazione Alfano sulle sorti del Campidoglio, il varo del piano straordinario per la sicurezza in vista del Giubileo e forse l’avvio di un piano strategico, insieme al Campidoglio, per rilanciare i servizi e l’economia della Capitale.
Finora Palazzo Chigi ha voluto mantenere soltanto un fermo distacco rispetto alla sollevazione di opinione pubblica, guidata dai media nazionali ed esteri, suscitata dallo scenografico saluto attribuito dal Clan de Casamonica,  in occasione dei funerali del loro Capo. E ciò  nonostante l’incalzare delle polemiche fra le forze politiche per gli errori e le inefficienze della catena di controllo delle notizie, dovuta soprattutto alla sottovalutazione dell’evento. 
Il Vaticano attraverso l’organo ufficiale ‘’L’Osservatore Romano’’, sia pure a tre giorni dalle sfarzose esequie, ha preso una netta posizione definendole:  ‘’Funerale scandalo’’ e sottolineando che non c’è spazio per zone d’ombra nella posizione della Chiesa contro la Mafia. Ma ha anche colto l’occasione per rimarcare il danno di reputazione subito dall’immagine della città che a breve ospiterà il Giubileo straordinario. Una ragione in più per prevenire ed evitare uno sfregio tanto grave da parte di una famiglia ‘’ tristemente famosa – scrive l’organo della Santa Sede – per la voracità dei suoi tentacoli nella gestione di affari malavitosi e criminali.’’
Dopo gli ultimi fatti gravi e il Giubileo alle porte anche il ‘’Corriere della Sera’’ con un editoriale firmato da Sergio Rizzo, sottolinea che  non si può continuare a considerare i problemi della Capitale come problemi dei romani anziché di tutti gli italiani.
‘’Matteo Renzi – scrive Rizzo – farebbe male a non cogliere la gravità della situazione in cui Roma è precipitata.’’ Ma forse il Presidente del Consiglio l’ha finalmente colta e il silenzio mantenuto potrebbe essere il segnale della gravità attribuita alla questione romana diventata, come sottolinea il Corriere della Sera,  una questione nazionale da affrontare in profondità. Non certo limitandosi ad applicare per l’Anno Santo il modello Expo. (Cls)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23749 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014