torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Estella Marino: rafforzata collaborazione con Gabrielli

Strada sempre più in tandem con il Superprefetto

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 28/08/2015 ore 17:54
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:53)

“La decisione di ieri mette nero su bianco un dato di fatto: a Roma la mafia esiste, e questa Giunta ha lavorato bene per quanto poteva, dovendo fare i conti con un’eredità pesante e dati gli strumenti a disposizione di un ente locale.”. A dichiararlo l’assessore all’Ambiente e ai Rifiuti di Roma Capitale, Estella Marino, che aggiunge: “le scelte prese ieri confermano il faticoso lavoro che la Giunta ha portato avanti nel tentativo di risanare l’Amministrazione, con il supporto della magistratura, e rafforzano il percorso che stiamo facendo con il prefetto Gabrielli sin dal momento del suo insediamento. Quello del mio Assessorato – spiega – è stato un lavoro molto difficile, essendo stati ‘verde’ e ‘rifiuti’ tra i settori più colpiti dall’inchiesta. Dopo la prima ondata di arresti di Mafia Capitale, ho deciso di sospendere quasi 60 gare del verde, poi revocate dagli uffici. Era necessario interrompere il meccanismo perverso per mantenere appalti e lavori che consisteva nel creare l’emergenza per poi andare in affidamento diretto, sempre con gli stessi soggetti. Rompere questo sistema e lavorare su gare aperte e trasparenti è stata la scelta che, purtroppo, nell’immediato ha generato un disservizio per i romani ma che adesso ha portato alla definizione di regole certe e chiare su come vengono gestiti i soldi dei cittadini. Anche in Ama – commenta E. Marino – è stato necessario bonificare il campo, con mesi di lavoro e impegno del nuovo Cda e del nuovo direttore in collaborazione con la Procura. A questo va aggiunto lo sforzo di lanciare un’azienda ereditata in tali condizioni su sfide per la città ormai non rinviabili, come la raccolta differenziata, la progettazione di nuovi impianti, la riorganizzazione e l’efficientamento di tutti i servizi e la scrittura di un nuovo Contratto di Servizio (mai rinnovato dalle precedenti Amministrazioni) sul quale gli uffici stanno lavorando da oltre un anno. Adesso – conclude l’assessore – possiamo continuare, più forti di prima, su questa che è l’unica strada per dare alla città un volto nuovo all’altezza della altre capitali europee, un biglietto da visita, a partire dal Giubileo straordinario, che rimarrà negli anni, al di là di noi”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23766 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014