torna su
01/12/2020
01/12/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Giubileo, Causi: dal governo spero altre risorse

Incontro tra Causi e Gabrielli sulla struttura di coordinamento per l'Anno Santo

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 31/08/2015 ore 17:26
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:54)

“Oggi insieme al prefetto Gabrielli abbiamo fatto un primo incontro per definire le regole d’ingaggio per il lavoro comune che ci attende sul versante Giubileo. Domani mattina in Prefettura si insedierà la segreteria tecnica di coordinamento tra le istituzioni pubbliche coinvolte per la preparazione e attuazione dell’evento giubilare per quanto riguarda ciò che compete alle autorità civili”

Poi sulla questione relativa alle risorse finanziarie “Il primo pacchetto di 50 milioni è già in campo e adesso nelle prossime ore abbiamo altri incontri con il Governo per verificare ulteriori spazi finanziari. Noi abbiamo avuto finora 50 milioni, io spero che il Governo voglia accondiscendere a dare qualche altra risorsa, ma sono risorse che vanno spese con grande attenzione e parsimonia, soprattutto in manutenzioni, e in particolare ferroviarie dei treni delle metropolitane. Il lavoro con il Mef è in corso e vedremo sul versante Giubileo di poter dare qualche notizia positiva già da domani. In questo momento il Governo, con le decisioni prese il 4 agosto, ha liberato spazi di patto di stabilità per 50 milioni di euro, che il Comune di Roma ha già messo in bilancio con una delibera prima di Ferragosto e ha già impegnato in una serie di interventi di manutenzione ordinaria delle strade, verde, parchi pubblici, spazi e giardini antistanti le basiliche, manutenzioni straordinarie sulle linee A e B della metro, treni Caf, ovvero quelli che hanno creato molti disagi nei mesi passati. Sul sito del Comune di Roma a breve nascerà un link specifico sui progetti giubilari e Open Data per permettere ai cittadini di seguire l’avanzamento delle opere. Con il prefetto “abbiamo discusso insieme su come garantire il massimo di trasparenza e pubblicità della modalità con cui vengono impegnati e spesi i soldi pubblici relativi sia ai cantieri del Giubileo sia ad altre attività di spesa pubblica ad esso connesse. Su questo voglio ricordare che già oggi sul sito istituzionale del Comune di Roma Capitale è possibile trovare tutta la pubblicità in piena trasparenza di tutti i bandi di gara del Comune: basta cliccare su ‘Amministrazione trasparente’ e poi su ‘Bandi di gara e contratti’. Faremo un link specifico che renda più facilmente fruibile i dati relativi ai soli progetti del Giubileo, e abbiamo anche cominciato a ragionare, e poi affideremo nei prossimi giorni questi ragionamenti ai tecnici, a forme anche più avanzate e innovative di open data, a vantaggio quindi dei cittadini che potranno così seguire lo stato di avanzamento delle opere connesse all’Anno Santo”. Infine una piccola previsione sulle caratteristiche dell’Anno Santo: “Sarà il Giubileo delle passeggiate e non delle grandi opere. Come città il Giubileo dovremo gestirlo con molto spirito civico, sapendo che non è un Anno Santo delle grandi opere ma un Giubileo delle passeggiate per Roma, quindi restituiremo ai romani e ai visitatori dei percorsi pedonali bellissimi che passano anche attraverso pezzi poco conosciuti della nostra città, del patrimonio barocco, rinascimentale, cristiano e archeologico che potrà essere meglio fruito. Sarà quindi un Giubileo meno costoso – ha detto Causi – più da godersi passeggiando per questa straordinaria città e più da organizzare con l’accoglienza da parte di noi romani con grande spirito di solidarietà e volontariato, anche per restituire al resto del mondo un’immagine della città che è quella che ci meritiamo”.

Cosi’ il vicesindaco di Roma, Marco Causi, al termine del vertice sul Giubileo con il prefetto Franco Gabrielli. (fonte OMNIROMA)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24266 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014