torna su
01/12/2020
01/12/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Cinema America: attivisti partiti per Venezia con schermo pirata

Denunceremo scempi e speculazioni edilizie con Mani sulla città

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 3/09/2015 ore 14:56
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:54)

“Siamo appena partiti da Roma con direzione Venezia, in un furgoncino a 9 posti da noi noleggiato. Alle 20.30 saremo a Venezia per dar vita ad uno Schermo Pirata a sorpresa nella città. Denunceremo ancora una volta scempi e speculazioni edilizie, ricordando il maestro Rosi, con la proiezione del suo capolavoro ‘Mani sulla città’. La data non è affatto casuale, esattamente un anno fa il Cinema America è stato sgomberato ed abbandonato da proprietà ed istituzioni”. Lo rendono noto, in un comunicato, gli attivisti del Cinema America. “In questo anno di enormi dibattiti ed incontri con le istituzioni sul tema della tutela delle sale storiche sono stati enormi i momenti in cui la città e le realtà sociali si sono fatte forza ed hanno saputo ovviare all’assenza di offerta culturale e sociale dell’amministrazione Marino, mentre questa perdeva tempo in unitili proclami e false promesse, più simile ad un tentativo goffo di campagna elettorale, che ad una reale gestione di una capitale. Il Cinema Italiano – aggiunge il comunicato – per la prima volta si è ritrovato unito e compatto dietro un’unica rivendicazione, senza che le istituzioni abbiano realmente preso in carico la riapertura del Cinema America e la tutela delle sale storiche. Pertanto, come già annunciato, la tutela degli spazi culturali e la lotta alla speculazione edilizia non può rimanere locale, ma deve affacciarsi a tutto il paese”. (gc)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
24266 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014