torna su
22/09/2020
22/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Marino dona il sange e scoppia la polemica: querelerò Storace

Il consigliere regionale: non poteva. Da lui inganno e abuso

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 11/09/2015 ore 14:53
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:55)

Il sindaco di Roma Ignazio Marino ancora al centro delle polemiche. Stavolta per la donazione di sangue effettuata ieri all’Ospedale Sant’Andrea. Ad accusarlo Francesco Storace, vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e segretario nazionale de La Destra, secondo il quale il sangue prelevato dal primo cittadino sarebbe inservibile perché effettuato poco dopo il suo rientro dagli Usa. “Prima di donare il sangue ieri all’Ospedale Sant’Andrea mi sono regolarmente sottoposto a tutti gli esami specifici richiesti dalla legge nazionale e dalle norme in vigore nella Regione Lazio per i donatori. Naturalmente anche alle verifiche previste per coloro che nei 30 giorni precedenti alla donazione sono stati in Paesi esteri. Da medico e donatore, oltre che da sindaco, trovo oltraggioso che qualcuno voglia speculare sul mio gesto teso a sensibilizzare i cittadini a donare, vista anche la carenza di circa 30mila sacche in città ogni anno. Sarà mia cura querelare il consigliere regionale Francesco Storace che ha definito ‘un inganno e un abuso’ la mia donazione e gli organi di stampa che daranno spazio a questa notizia diffamante oltre che inesatta”, ha spiegato Marinoin una nota. “Inganno e abuso, per giunta sulla pelle dei malati. Per di più da un medico che è anche Sindaco”, aveva affermato Storace. “Il sangue del Sindaco è inservibile e Marino ha trasmesso il messaggio che le norme a presidio di una pratica sanitaria che ha necessità di comportamenti adeguati possono contare quanto un fico secco. Bastava visitare il sito dell’Avis. Avrebbe trovato una circolare molto chiara: ‘La sospensione (della donazione di sangue) è applicata per 28 giorni durante tutto l’anno per i donatori che abbiano soggiornato negli USA e in Canada’. Il centro nazionale sangue ha pubblicato questa circolare anche sul sito del Ministero della Salute. Le regioni ne sono in possesso”, aveva spiegato. (gc)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23712 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014