torna su
22/09/2020
22/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Bus turistici, Esposito: troppi sconti

Intervistato da Roma Today l'assessore ai trasporti si dice amareggiato

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 6/10/2015 ore 18:03
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:57)

“La bozza di delibera sul piano capitolino sui pullman turistici introduce sconti e facilitazioni. Non sono le indicazioni che avevo dato”. Inizia così una lunga intervista che l’assessore ai trasporti del Comune di Roma, Stefano Esposito, ha concesso a Roma Today. Il tema principale è quello dei bus turistici, autentica piaga della capitale che si prepara a ricevere il Giubileo. Corrono indisturbati per le vie del centro, parcheggiano in seconda fila spesso provocando ingorghi. Eppure, nessuno riesce a farli “sloggiare” da una delle aree più belle del mondo. Lo stesso Esposito, che pure si è battuto con grande vigore, sembra un po’ un Don Chisciotte, ora che ci si è resi conto che non soltanto non c’è modo di arginare la loro presenza in centro ma che, anzi, ricevono pure degli sconti per transitare per le vie della Capitale. Che cosa sia successo lo spiega Esposito a Roma Today: “La mia posizione in merito è netta: devono rimanere fuori dal Centro. Prima di elaborare una proposta mi sono confrontato con l’Agenzia per la mobilità e con gli uffici che per anni hanno lavorato su questo tema. Ne è emerso che un divieto totale risulterebbe un po’ eccessivo, per questo ho proposto meccanismi di disincentivo. Ricordo che il regolamento attualmente in vigore, unito alla mancanza quasi totale di controlli, incentiva i bus a transitare in centro. Così ho proposto un considerevole aumento delle tariffe: 1000 euro al giorno e circa 12 mila all’anno. Sono queste le indicazioni che io ho avanzato agli uffici dell’Agenzia per la mobilità per scrivere la delibera. Il testo che ne è emerso però non corrisponde a quanto avevo chiesto”. Eppure, qualcosa deve essere andato storto: come si spiega lo sconto? E chi ha interesse a che i bus continuino a girare per il centro di Roma? “Da una parte si introducono gli aumenti delle tariffe dall’altra si studiano sconti e facilitazioni. Ho l’impressione che la struttura amministrativa non abbia dato seguito a quanto richiesto dall’assessore ai Trasporti. Punto che ho ribadito pubblicamente anche ieri sera all’incontro con i presidenti di municipio. Chi ha scritto quella delibera ha dimostrato scarsa lealtà verso l’assessore. E chi è pagato profumatamente per fare il proprio dovere, credo debba eseguire le indicazioni che arrivano dall’amministrazione”. E lo sa bene, Esposito, che quando si parla di bus turistici si tocca un tema con cui è facile scottarsi. Lo dichiara lui stesso, sostenendo che forse è il caso di “farsi avanti”, di “metterci la faccia” e di trovare una soluzione. Ma il tempo passa, il Giubileo si avvicina e le code si moltiplicano. (MS)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23712 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014