torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Canili: Animalisti, lunedì dead line per conclusione trattative

Visita all'ex Cinodromo di Ponte Marconi per dare sostegno ai volontari

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 7/10/2015 ore 14:16
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:57)

“Anche oggi, 7 ottobre, gli Animalisti Italiani sono stati all’ex Cinodromo di Ponte Marconi per dare sostegno ai volontari del canile e a tutti i cani che vi abitano. La situazione è ‘congelata’ a lunedì 12 ottobre, data fissata come dead line per la conclusione delle trattative”. Così, in una nota, il Presidente dell’associazione Animalisti Italiani Onlus, Walter Caporale che aggiunge: “Anche oggi siamo stati qui, in barba alle polemiche e ai polveroni sollevati per distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica, per aiutare tutti i volontari e gli amici a 4 zampe. E’ vergognosa la decisione dell’ex ‘vivisettore’ e ‘torturatore di animali’ Ignazio Marino, sindaco di Roma, di affidare i canili comunali alla Mapia srl, una società che controlla non solo un canile lager di mille e duecento cani a Bari, ma gestisce i laboratori di sperimentazione dell’Università del capoluogo pugliese. Per questo non è mai abbastanza ricordare che nel 2012, dopo lo scandalo Green Hill, è emerso che l’Università di Bari – di cui la Mapia Srl gestisce gli stabulari – è tra gli enti che utilizzano i cani per la sperimentazione, nella fattispecie per “valutare l’innocuità ed efficacia stipite attenuato ottenuto da canine coronavirus .Animalisti Italiani insieme ai volontari per tutelare i posti di lavoro della struttura e scongiurare che cani e gatti, finora ben accuditi e curati, finiscano nelle mani sbaliate”. “Ti basta guardare negli occhi le volontarie e i volontari dell’Avcpp – spiega dal canile il Presidente di Animalisti Italiani Onlus, Walter Caporale – che si sporcano tutti i giorni le mani con la merda dei cani abbandonati, con le loro sofferenze, le loro malattie e tristezze, per sapere da che parte schierarti: con chi si definisce animalista ma pontifica soltanto da fb o da un computer, oppure con chi veramente ci mette la faccia, l’impegno e la dedizione”. (gc)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23766 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014