torna su
20/09/2020
20/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Conservatori e Riformisti.Fitto presenta il nuovo gruppo politico

“Un progetto che riparta dai territori”

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 21/10/2015 ore 14:46
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:59)

“Conservatori e riformisti”. È questo il nuovo soggetto politico presentato al Consiglio Comunale dall’europarlamentare Raffaele Fitto e i consiglieri Ignazio Cozzoli (exFI) e Francesca Barbato, la senatrice Cinzia Bonfrisco, il consigliere regionale Pietro Sbardella, l’ex vicepresidente della Regione Lazio, Luciano Ciocchetti e l’ex consigliere regionale Massimiliano Maselli.

“In questa sede inizia l’avventura politica di questo simbolo a Roma che costituisce un punto di svolta per i moderati – ha detto Cozzoli -. Io e la consigliera Barbato abbiamo dato mandato infatti agli uffici per la costituzione in Aula e in Consiglio metropolitano del gruppo. Noi pensiamo che questa avventura a Roma debba iniziare da qui, nel tempo ci siamo battuti per proporre soluzioni liberali. Siamo in una fase di grande confusione e penso che servano buone idee che potranno tirare fuori Roma da questa situazione”. “C’è’ un grande vuoto di rappresentatività nell’ambito degli elettori moderati – ha detto Barbato – e c’è un problema di leadership. Salvini non può rappresentare tutto il centrodestra e quindi bisogna recuperare un progetto di centrodestra moderato e liberale”. Per Ciocchetti “si tratta di un progetto politico ambizioso a cui lavoriamo da mesi, in un momento di grande necessita’ di punti di riferimento, era impossibile continuare a fare politica nei vecchi partiti. Siamo alla fine di questo periodo storico e questa e’ una grande scommessa. Noi abbiamo idee, progetti per lo sviluppo di questa cittàe di questa Regione. Marino non cade sugli scontrini ma sulle bugie dette, con Marino si compie il fallimento del ‘modello Roma’ rappresentato da Bettini. I debiti di questa città sono stati fatti da Rutelli e Veltroni”. “Il nostro progetto politico ha un obiettivo chiaro: la chiarezza parlando con iniziative concrete e su quale sia la nostra posizione su tutti i punti principali e ci rivolgiamo a oltre 10milioni di elettori che in questi anni hanno abbandonato il centrodestra – ha detto Fitto -. Vogliamo costruire radici profonde, siamo coerenti: siamo all’opposizione di questo Governo e oggi offriamo idee e tanto lavoro da fare. A noi non interessa insultare Renzi ma spiegare perché Renzi sbaglia. Solo cosi’ possiamo riprendere un percorso fatto di contenuti e regole. Il nostro giro d’Italia oggi vede un passaggio di grande rilievo perché presentiamo la costituzione del gruppo nella Capitale del nostro Paese”. Oltre al Campidoglio, Fitto pensa al lavoro regionale e nazionale. “Continueremo il lavoro sul territorio anche grazie all’impegno a livello regionale di Luciano Ciocchetti al quale chiederò anche un impegno anche al livello nazionale”.

“Per ora c’è molta confusione e non ci sono nomi. Noi partiamo da un metodo mettendoci insieme con delle regole, perché il modo più facile per arrivare allo scontro è partire ognuno con il suo nome e cercare di imporlo”. Cosi’ il leader di “Conservatori riformisti, Raffaele Fitto, a margine della presentazione del gruppo in Campidoglio, a chi gli chiedeva se il gruppo si presenterà’ con un proprio candidato alle prossime elezioni comunali o insieme ad altri gruppi di centrodestra. “A Roma – ha concluso l’ex governatore della Puglia – non voglio sparare sulla croce rossa ma tutti ascoltiamo questo rumore di fondo che fa pensare che una vicenda che sembrava incredibilmente conclusa ora potrebbe addirittura continuare questo percorso. Non so se mi sembra più tragico o comico”.
C.T. (Fonte Omniroma)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23696 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014