torna su
20/10/2020
20/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Pullman con il motore acceso: ma quanto inquinano?

Una brutta abitudine che contribuisce a peggiorare la qualità dell'aria

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 23/06/2016 ore 10:45
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:27)

Bus in sosta con il motore acceso. Sono quelli dell’Atac (Comune), del Cotral (Regione) e delle societa’ private i cui autisti non si curano dell’inquinamento atmosferico, acustico e del consumo inutile di carburante che provocano i bus in sosta con il motore acceso. Ma non sono gli unici: anche i taxi spesso per sconfiggere la canicola ricorrono a questo “trucchetto”. In questa stagione non c’e’ neanche la scusa del freddo o del caldo eccessivo per cui e’ gradito il condizionamento interno del veicolo. Come si dice a Roma “se ne fregano” e se qualche cittadino lo chiede, l’autista lo guarda con aria scocciata e di sufficienza.

Eppure, l’art.157 (7-bis), del Codice della Strada, proibisce e multa i veicoli in sosta con il motore acceso. L’articolo recita “E’ fatto divieto di tenere il motore acceso, durante la sosta del veicolo, allo scopo di mantenere in funzione l’impianto di condizionamento d’aria nel veicolo stesso; dalla violazione consegue la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 216 a euro 432”. Invitiamo alla sensibilizzazione del problema le aziende di trasporto pubbliche e private e la Polizia municipale a multare i trasgressori. (Fonte Aduc)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23929 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014