torna su
23/10/2020
23/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Saldi al via con lo spettro Brexit

Polemiche e pessimismo alla vigilia dell’apertura degli sconti

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 30/06/2016 ore 10:29
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:28)

Sabato 2 luglio si apre ufficialmente la stagione dei saldi. Ma la vigilia non è per niente tranquilla. “C’è un effetto Brexit – ha dichiarato Massimiliano De Toma, presidente di Federmoda Lazio – l’incertezza su quello che potrebbe accadere tende a non far spendere e a non essere propositivi”. Il presidente di Confesercenti, Valter Giammaria, prevede che la spesa media per famiglia sarà di 150 euro. Per l’associazione di categoria, però, il vero problema è “la totale mancanza di controllo sull’abusivismo e sulla contraffazione, che continuano ad aumentare: ormai per i prodotti contraffatti si ipotizza un giro d’affari di due miliardi e 350 milioni. Ogni anno le vendite nel settore dell’abbigliamento scendono, quest’anno anche del 20-30% rispetto all’anno scorso. Speriamo che i saldi abbiano un segno positivo ma tutto dipende dal caso. Basti pensare che fino ad aprile 2016 hanno chiuso più di mille negozi”.

Secondo il Codacons “non ci sarà alcuna impennata delle vendite né corsa all’acquisto, e la spesa media degli italiani sarà in linea con quella del 205, con uno scontrino medio che si attesterà intorno ai 67 euro pro capite”. Per Carlo Rienzi, agli outlet e ai centri commerciali andrà “la fetta più grande della torta, con maggiore afflusso di consumatori e concentrazione delle vendite, assieme alle boutique d’alta moda che potranno contare sugli acquisti dei turisti stranieri”. Saranno invece penalizzati i piccoli negozi e le periferie, che vedranno una riduzione del giro d’affari.
 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23955 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014