torna su
27/10/2020
27/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Tor Bella Monaca, maxi operazione di polizia. 37 arresti

Trovata droga, armi. Tra le accuse anche quella di omicidio

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 5/07/2016 ore 15:54
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:28)

Dalle prime ore di questa mattina è in corso un’imponente operazione della polizia di Stato nel quartiere Torbellamonaca. Agenti della squadra Mobile di Roma, in collaborazione con il servizio centrale operativo della polizia di Stato, stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Roma su richiesta dei magistrati della locale direzione distrettuale Antimafia a carico di 37 soggetti, responsabili, a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, molteplici episodi di spaccio, violazione della normativa sulle armi, riciclaggio, ricettazione, truffa ai danni dello stato, falso, omicidio e tentato omicidio.
Sono in corso di esecuzione oltre 100 perquisizioni domiciliari finalizzate al rinvenimento di armi e droga.

 

Oltre 500 gli agenti della polizia di Stato impiegati. All’esecuzione stanno concorrendo il Reparto Volanti, i commissariati della Questura di Roma, il Reparto Prevenzione Crimine Lazio ed alcune unità cinofile. Impiegati anche due elicotteri. Nel corso delle indagini sono stati effettuati numerosi servizi di perquisizione, anche per interi blocchi di edifici, nel corso dei quali sono state rinvenute e sequestrati armi ad elevato potenziale, come il fucile mitragliatore Zastava Kraousevao Iugoslavia (modello AK-47) cal. 7,62×39, con serbatoio contenente 29 cartucce del medesimo calibro e numeroso munizionamento. Sequestrati anche una pistola semiautomatica ed un revolver.

 

La famiglia Cordaro aveva a disposizione delle società fittizie con le quali agevolava i detenuti ad ottenere misure alternative. È una delle circostanze emerse nel corso delle indagini, condotte dalla squadra mobile di Roma e coordinare dalla Dda, che oggi ha portato all’arresto di 35 persone, tra cui diversi appartenenti alla famiglia Cordaro, considerata a capo di una delle più importanti piazze di spaccio di Torbellamonaca. Proprio i Cordaro, stando a quanto riferito dagli inquirenti nel corso di una conferenza stampa tenutasi oggi in Questura, “disponevano di sigle societarie” con le quali creavano false posizioni lavorative per i detenuti in carcere. Dall’inchiesta, inoltre, è emerso che il gruppo criminale era molto attivo anche nell’ambito del riciclaggio. Parte dei proventi dell’attività di spaccio, infatti, venivano investiti in attività commerciali in Sardegna, attraverso la mediazione di un avvocato. Tra gli investimenti fatti dal gruppo figura anche una squadra di calcio dell’isola della Maddalena. (Fonte Omniroma)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23981 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014