torna su
13/11/2019
13/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ama, impianti chiusi al rientro

Tra settembre e ottobre prova del nove sui rifiuti

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 8/08/2016 ore 10:55
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:32)

Settembre e ottobre saranno i due mesi cruciali per capire se Roma esploderà di rifiuti. Se, infatti, ad agosto la città si svuoterà, rendendo più agevole il compito di ripulire la capitale, a settembre, con la riapertura delle scuole, si presenterà nuovamente il problema. In quel mese, infatti, la produzione di rifiuti tornerà tra le 4.000 e le 4.500 tonnellate al giorno, per poi risalire ulteriormente fino a raggiungere il picco massimo a dicembre. Per il mese prossimo, quindi, sarà necessario dare il via libera al trasferimento di 160.000 tonnellate annue verso la Germania. Ma non è l’unico problema rifiuti che la giunta dovrà risolvere.

 

Per il trattamento dei rifiuti, Roma dipende dagli impianti di altre province (Frosinone e Latina) e di altre regioni (Abruzzo) perché i 4 tmb romani, due di Ama e due di Cerroni, sono appena sufficienti. Il problema è che i due tmb di Rocca Cencia e di Via Salaria necessitano di una manutenzione straordinaria che potrebbe limitarne o addirittura sospenderne l’attività. Roma riuscirebbe a reggere l’impatto di impianti ridotti o addirittura chiusi? Naturalmente no. Serve quindi una soluzione, in tempi rapidissimi.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21514 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014