torna su
24/10/2020
24/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Studenti fuori sede, affitti sempre più cari

Incremento del 6%. Una stanza costa in media 550 euro

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 31/08/2016 ore 13:49
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:34)

Studente fuori sede. Un’esperienza da sogno per molti, quasi impagabile. Ecco, è in quel quasi che c’è tutta la differenza del mondo. Perché per poter venire a studiare a Roma, i ragazzi devono prepararsi a un esborso monstre, secondo solo a quello necessario per vivere a Milano: 440 euro al mese è il costo medio di una stanza, con un aumento del 6% rispetto allo scorso anno. Se poi si opta per la soluzione condivisa, cioè una doppia, il prezzo scende a 300 euro al mese. Ma se ci si avvicina agli atenei (e viste le dimensioni di Roma, oltre ai ben noti disagi coi mezzi di trasporto, potrebbe non essere una cattiva idea), si sforano abbondantemente i 500 euro.

 

Ci sono poi i casi-limite: per una doppia vicino a Termini, comoda sia per l’università che per tornare a casa, si arriva a 1.100 euro, mentre le singole più richieste (e più care) sono quelle di Piazza Bologna, da 550 euro al mese. Va un po’ meglio dal punto di vista della regolarità dei contratti: se fino a qualche anno fa affittare una stanza a uno studente era un’ottima occasione per ricevere denaro in nero, oggi fortunatamente si è arrivati a “solo” un affitto senza contratto su sette. C’è ancora molto da fare ma non siamo più alla giungla di qualche anno fa. E gli studentati? Offrono stanze solo a 2515 ragazzi, con costi che variano dai 100 ai 145 euro per chi ha una borsa di studio o gratis per i vincitori di posti letto. (MS)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23961 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014