torna su
28/10/2020
28/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Caos Roma: Grillo impone una tregua

La sorte dell’assessore Muraro appesa alla magistratura

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 8/09/2016 ore 9:26
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:34)

Ha evitato di  entrare nel perimetro della Capitale e si è confrontato coi vertici, in concomitanza del comizio di chiusura della campagna coast to coast di Di Battista per il no al referendum. Una scelta con la quale Beppe Grillo ha lanciato innanzitutto un chiaro messaggio.  Il M5S non pensa affatto di influenzare e tantomeno disturbare per questioni interne il sindaco di Roma.

 

In sostanza anche una tregua con Virginia Raggi, sentita solo al telefono, con la quale avrebbe concordato, riguardo all’assessore all’ambiente, di attendere gli sviluppi dell’inchiesta.  La magistratura dovrà stabilire se Paola Muraro ha ottenuto o meno vantaggi personali dagli accordi con il proprietario della discarica di Malagrotta, Manlio Cerroni.  Riguardo ai fedelissimi della Raggi ci sarebbe un riposizionamento di Raffaele Marra. Nessun veto invece per il nuovo assessore al Bilancio Raffaele De Dominicis.

 

La mediazione fra la Raggi e il suo partito, insieme all’ ammissione di alcuni errori,  dovrebbe servire  a concentrare finalmente il lavoro della giunta sui tanti problemi della Capitale.  Nonché a far scendere la pressione dei Media, incentrata sulla difettosa trasparenza riguardo la notizia di Muraro indagata e  soprattutto sul grave stallo di attività della nuova amministrazione, ormai a un paio di mesi dall’insediamento.  (Mg)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23990 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014