torna su
25/10/2020
25/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ospedali in perdita, via ai tagli

Sei aziende ospedaliere “a dieta” per tagliare 47 milioni

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 14/09/2016 ore 9:56
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:35)

San Camillo, San Giovanni, Umberto I, Sant’Andrea, Tor Vergata e Ifo. Sono le sei aizende ospedaliere che andranno incontro a un piano di rientro dopo che i loro conti  si sono chiusi in rosso. Una “dieta dimagrante” che servirà a recuperare 47 milioni di euro, che verranno impiegati per il potenziamento della sanità territoriale. I numeri sono da allarme rosso: il San Camillo, che nel 2015 era l’azienda ospedaliera più indebitata d’Italia, ha chiuso con un passivo di 161 milioni di euro. 98 milioni di “buco” per il San Giovanni e 92,5 per l’Umberto I. I sei ospedali coinvolti dai tagli assommano oltre mezzo miliardo di euro di debiti.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23968 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014