torna su
26/10/2020
26/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

La Fonte Meo finisce all’asta

La fonte, di proprietà della regione, è in vendita

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 19/09/2016 ore 12:39
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:36)

La Regione Lazio è alla disperata ricerca di liquidità per la sua “Fonte Meo”, il cui stabilimento e la concessione trentennale per la commercializzazione sono in vendita all’asta, con una base di partenza di 1,1 milioni di euro e scadenza per la presentazione delle buste fissata per il prossimo 9 novembre. La Fonte Meo venne acquistata dal Consorzio Gaia, ora in amministrazione straordinaria, dopo il passaggio della società alla Regione con il nome di Lazio Ambiente nel 2003. Già allora la situazione era critica: quindici addetti per imbottigliare 125.000 litri d’acqua al giorno.

 

Lazio Ambiente è subentrata al Consorzio Gaia il 1° agosto del 2013, ma la situazione critica è proseguita. L’ultimo bilancio è stato chiuso con una perdita di esercizio di poco inferiore ai 14 milioni di euro, con il patrimonio netto ormai ridotto a poco più di 5 milioni di euro. Il problema è che anche un piano di risanamento industriale potrebbe essere insufficiente, soprattutto se dovesse permanere l’attuale situazione. Da qui la decisione di mettere all’asta la Fonte Meo.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23970 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014