torna su
21/10/2020
21/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

La pasta biologica dei Profeti arriva con iniziative di cuore

Due giorni nella Capitale a favore delle popolazioni terremotate e non solo

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 28/09/2016 ore 14:11
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:37)

Dalla Sardegna sbarca nella Capitale la Pasta dei Profeti, il nuovo brand di pasta secca artigianale biologica con selezionate materie prime totalmente italiane. E lo fa con un progetto ambizioso e solidale in una due giorni di degustazioni, prima presso il nuovo bistrot La Zanzara e poi presso il Matriciano, lo storico locale della capitale gestito da più di cento anni dalla famiglia Colasanti, nel quartiere Prati. Tutto il ricavato della due giorni romana sarà devoluto alle popolazioni colpite dal sisma dello scorso agosto così come l’1 per cento degli ordini fatti al Pastificio dei Profeti, fino a fine anno, sia attraverso il sito www.pastificiodeiprofeti.com sia presso il mercato di Piazza dell’Unitá a Roma.

“Si è trattato di un benvenuto all’autunno alla presenza dei giovani imprenditori del settore agroalimentare, tra l’altro premiati per il packaging of the world dalla organizzazione mondiale di settore – ha spiegato a RadioColonna Alberto Colasanti, proprietario del Matriciano – tenuto conto che Amatrice e gli altri luoghi colpiti dal sisma in questi momenti hanno proprio bisogno di iniziative di questi tipo dove il gusto e la qualità si sposano con la solidarietà”. “La pasta dei Profeti – ha commentato il direttore della Zanzara, Paolo De Angelis – fa parte dei giovani produttori che noi valorizziamo perché sanno fare qualità, così come avviene per la Carta dei Vini in cui sono rappresentate aziende italiane storiche accanto a queste più innovative”.

“La nostra pasta nasce da precedenti esperienze manageriali sempre in chiave economica e sociale – ha commentato Claudio Crisafi, socio finanziatore del Pastificio – Abbiamo cercato di elaborare un logo che richiamasse i nostri valori ed un packaging che potesse lasciar trasparire la qualità, esaltando le caratteristiche del nostro prodotto. Il Pastificio dei Profeti – ha aggiunto – ha anche l’ambizione di essere un’azienda solidale, rispettosa dell’ambiente e di chi ci lavora ed abbiamo un piano di vendita che passa dall’online oltre a dei punti vendita in città strategiche nazionali e internazionali. Per questo abbiamo deciso di devolvere una parte degli utili in progetti umanitari e sociali. Siamo fortemente convinti – ha concluso – che questo sia il nuovo modo corretto di fare impresa: fino al 31 dicembre devolveremo, infatti, l’1 per cento proveniente dagli ordini di quello che noi sardi chiamiamo il “continente” in favore di quella parte d’Italia in questo momento più bisognosa, inoltre in futuro assumeremo quelle persone che rientrano nei piani di recupero dei rifugiati”.

La due giorni romana della Casa dei Profeti si è conclusa da Lorenzo Lisi, proprietario di Pierluigi, lo storico ristorante di eccellenza di pesce nel cuore di Roma con la sig.ra Adele madrina della Pasta dei Profeti. “Bisognerebbe dare la presidenza di chi gestisce le risorse per la solidarietà ad una persona che conosca cosa vuol dire lavorare e gestire i fondi, mi viene in mente un panettiere che lavora anche la notte o persone come loro che ancora producono la pasta in maniera artigianale” è il commento di Lorenzo Lisi.                         

Altra iniziativa a favore dei terremotati è quella organizzata nei corsi sull’Amore, sulle Relazioni e la Vita da Giovanna De Maio, psicologa e psicoterapeuta, che ha già in programma di devolvere parte dei ricavati delle recenti e future iniziative 2016/2017 “Come riconoscere la persona giusta” e di “Come lasciare la persona sbagliata” in beneficienza. Il prossimo appuntamento dell’esperta delle relazioni e dell’Amore si terrà a Napoli presso l’Hotel Romeo dove sarà presente anche Claudio Crisafi per promuovere in chiave economico – sociale la Pasta dei Profeti: “come ho avuto modo di apprendere nei corsi tenuti da Giovanna De Maio per la realizzazione di se stessi nella Vita e dove il cuore è parte integrante anche negli affari” ha commentato.

“È per me una missione aiutare, in maniera concreta e veloce, chi ha voglia di rimettersi in gioco in campo sentimentale e non solo, per vivere una vita emotivamente e qualitativamente appagante. E la Pasta dei Profeti, oltre ad essere buona e sana, è l’esempio concreto che si può venire da esperienze diverse e scegliere di condurre una vita seguendo la propria anima”, ha chiuso la psicoterapeuta/life coach De Maio.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23939 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014