torna su
28/10/2020
28/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Olimpiadi, il consiglio dice NO: giallo finale sul voto segreto

Lite tra Onorato (Marchini) e il pres. dell’Assemblea De Vito sul regolamento

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 29/09/2016 ore 15:59
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:37)

Sei ore di consiglio comunale per dire il No definitivo di Roma alle Olimpiadi. E’ iniziata questa mattina la sessione dell’Assemblea Capitolina dedicata alla mozione per il ritiro della “candidatura della città a ospitare le Olimpiadi e Paralimpiadi del 2024 con gli atti e le iniziative necessarie”.

 

In Aula Giulio Cesare la situazione è tesa. Nella mattinata c’è l’irruzione dell’ex schermitrice e coordinatore generale del Comitato Roma 2024 Diana Bianchedi. Un blitz finalizzato alla lettura in aula del dossier olimpico ai presenti, soprattutto ai consiglieri che hanno “l’obbligo morale di leggerlo e di sapere cosa stanno per votare”. Una richiesta non accolta cui è seguita una conferenza stampa improvvisata in aula attorno a giornalisti e operatori. Ma quella della Bianchedi non è l’unica sorpresa della giornata, condita anche dalle carote mostrate dai consiglieri di FDI ai consiglieri del M5S – con lo slogan “prima grillini, ora coniglietti” – e dal giallo finale sul voto segreto richiesto dal Alessandro Onorato, lista Marchini, “per tutelare i consiglieri del M5S che hanno la spada di Damocle della multa di 150mila euro”. Nel mezzo ore di dibattito e di interventi – di norma 2 ore e mezza per le opposizioni e 30 minuti per la maggioranza – che hanno contrapposto la compagine grillina con la minoranza. Tra questa spicca l’intervento di Stefano Fassina, Sinistra Italiana, che spiega come Roma abbia bisogno di trovare una vocazione economica che anticipi i grandi eventi o quello di Fabrizio Ghera, FDI, che ha accusato la maggioranza di scarso coraggio e di “resa ai poteri forti”. 

 

Nella relazione finale il vicesindaco Daniele Frongia ha lanciato una bordata nei confronti di alcune federazioni sportive che “prima della conferenza stampa ci hanno dato la disponibilità per gestire alcuni impianti sportivi e il giorno dopo l’hanno misteriosamente ritirata”. (Giacomo Di Stefano)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23994 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014