torna su
20/10/2020
20/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ai giardini della Landriana torna “autunno alla landriana”

Quest’anno focus sulle piante tropicali

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 4/10/2016 ore 9:39
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:38)

I Giardini della Landriana (Tor San Lorenzo, Ardea – Roma) uno dei giardini mediterranei più belli d’Europa – si preparano a un autunno ricco di eventi ed iniziative. Dal 7 al 9 Ottobre si terrà la 15 esima edizione di Autunno alla Landriana, l’attesissimo flower show autunnale dove approfondire l’arte del giardinaggio ai più alti livelli. La mostra-mercato ospita centinaia di qualificati vivaisti nazionali ed esteri, che metteranno in mostra le piante tipiche della stagione autunnale, piante insolite e rare, alberi, fiori, bulbi, attrezzi, vasi, libri, arredamento da giardino e complemento d’arredo per il country life.

Quest’anno focus sulle piante esotiche per i giardini mediterranei, con le collezioni di palme e frutta tropicale presentate dal vivaio Piante tropicali e sub tropicali di Massimo Sallemi, noto vivaista collezionista siciliano, gli hibiscus e le plumerie di Sun Island Nursery, le rarità tropicali di La Valle dell’Eden  ed i Gelsomini di Malvarosa. La progressiva tropicalizzazione dei nostri lidi, il riscaldamento globale che determina punte sempre più alte di caldo estivo e di siccità che si abbattono sui nostri giardini per mesi di seguito, se da una parte destano ovvie preoccupazioni, dall’altra aprono una serie di  ghiotte opportunità per l’esercito dei “tropicalisti”, gli amanti delle piante di origine esotica. Riuniti in gruppi di discussioni su facebook e instagram e animati dalla sacra missione di ambientare le bellezze di terre assai lontane nei panorami dei terrazzi romani o dei giardini delle coste, i tropicalisti si scambiano dati sulle minime invernali e sulla resistenza al vento, e convergono sulle mostre specializzate per trovare nuove piante con le quali alimentare le proprie avventurose passioni. Alla Landriana ci sarà un concentrato di offerte, tale da soddisfare chiunque voglia ricreare un angolo di Thailandia o Caraibi nel proprio giardino. Con i profumi, anzitutto: le imbattibili, sensuali fragranze delle plumerie, e quelle più fresche dei gelsomini, soprattutto il Jasminum sambac, ma anche l’inaspettato profumo fruttato di palme come la Arenga engleri, i Cestrum, le Gardenie, da collocare in ombra. E poi, come resistere alla collezione di Brachychiton del vivaio Tropico del Conero Ibridi australiani, di innesto, dalla lunga fioritura, che iniziano a fiorire già da giovani e rimangono di dimensione modesta… alberi da fiore perfetti.

L’evento sarà particolarmente “interattivo” con numerose attività seminariali che sapranno vivacizzare il già fervido clima e non mancheranno i consigli gratuiti del Garden Tutor su come gestire ed organizzare un proprio spazio verde ma anche per apprendere le tecniche per difendere le piante dagli “attacchi” della stagione fredda.

Per il programma completo di Autunno alla Landriana www.landriana.com 

 

Autunno alla Landriana per l’eccellenza dell’esposizione e per il valore culturale delle attività seminariali ha ricevuto anche quest’anno il Patrocinio di APGI – Associazione Parchi e Giardini d’Italia, organizzazione nazionale di riferimento e coordinamento degli enti e dei soggetti  pubblici o privati  che si occupano di parchi e giardini.

Autunno alla Landriana si svolgerà dalle 10.00 alle 18.00 con orario continuato. In occasione del flower show sarà altresì possibile visitare i 10 ettari di parco, soffermandosi negli angoli più suggestivi della tenuta: la Valle delle Rose, il Viale Bianco, il Giardino degli Ulivi e il quieto Lago circondato dalle rose antiche. Un paesaggio che ad Ottobre offre un magico foliage. I Giardini della Landriana sono stati realizzati negli anni ’60 dalla Marchesa Lavinia Taverna e dall’architetto paesaggista inglese Russell Page. Oggi, curato da Stefanina Aldobrandini figlia della Marchesa Lavinia, il giardino richiama pubblico ed appassionati per la caratteristica di essere suddiviso in “stanze” ognuna delle quali ospita essenze arboree e specie botaniche tipiche del mediterraneo inserite in una scenografica atmosfera di luce ed ombra filtrate dal sole. I meravigliosi prati si trasformeranno per l’evento di “Autunno” in un tappeto di colori caldi ed intensi per accompagnare l’arrivo del clima più fresco.

I giardini sono Dog Friendly via libera quindi anche agli amici a quattro zampe: i cani – tenuti a guinzaglio – hanno infatti libero accesso alla Landriana.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23918 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014