torna su
27/10/2020
27/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Roma, meno stupri rispetto alle altre città ma mancano poliziotti

Il Silp Cgil: “Nella capitale carenza di organico in Polizia del 30%”

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 5/10/2016 ore 20:32
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:38)

A Roma c’è una carenza di organico in Polizia del 25-30%. Ora, grazie al Giubileo, sopperiamo con le assegnazioni temporanee, con i militari per le strade, ma dopo la chiusura della Porta Santa come faremo?”. Antonio Patitucci, segretario di Roma del Silp Cgil, sindacato di polizia, è “moderatamente ottimista sulla situazione attuale”, quello che lo preoccupa è quanto avverrà da fine novembre in poi.

 

La violenza sessuale al Colle Oppio nei confronti di una turista australiana, il caso simile avvenuto alla stazione Tuscolana nei confronti di una donna brasiliana tornano a far dipingere l’immagine di una Capitale insicura per le donne. “Sono reati che aumentano il senso di insicurezza – dice Patitucci – Ma nei fatti i dati dicono che sono in calo. Roma sta sicuramente meglio di tante altre città europee, anche per effetto di un controllo del territorio più stretto”. Nel frattempo le forze dell’ordine hanno fermato il responsabile della violenza sessuale al Colle Oppio, un 40enne senza fissa dimora 
 

 

I problemi però di organico rimangono tutti. Un commissariato per funzionare, per effettuare tutti i servizi ha bisogno di una sessantina di agenti, ma ce ne sono alcune che ne hanno non più di 40. Poi, c’è una cattiva distribuzione sul territorio, con le periferie penalizzate rispetto alle zone centrali della città.

 

Roma è la città che registra il calo maggior di furti compiuti, poco più di 163 mila con una diminuzione del 9,7% nel 2015 rispetto al 2014; i borseggi hanno fatto registrare un calo di oltre il 10%; i furti di auto del 5,8% nonostante siano ancora 17 mila.
 

 

Ma è una vera diminuzione dei reati commessi oppure solo di quelli denunciati? Per il segretario locale della Silp Cgil “c’è un atteggiamento reale da parte dei cittadini di non denunciare piccoli reati, tanta gente pensa che il processo non serva a poco e che la legge  penale sia inefficace. È difficile dire in quanti la pensano cosÌ, ma è un fenomeno da non sottovalutare”. (Alg)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23981 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014