torna su
06/12/2019
06/12/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Il Campidoglio presenta “Open bilancio”

Presentato questa mattina dalla sindaca Virginia Raggi

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 21/10/2016 ore 11:51
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:40)

Rendere leggibili i bilanci comunali degli ultimi 10 anni affinchè “i cittadini romani abbiano una visione più chiara e trasparente di come i loro soldi sono spesi dal Campidoglio”. E’ questo l’obiettivo e la funzione primaria di Oper Bilancio, presentato questa mattina nella sala della Piccola Protomoteca dal sindaco di Roma Virginia Raggi e dagli assessori al Bilancio e a Roma Semplice, Andrea Manzillo e Flavia Marzano. “Open bilancio è uno strumento innovativo – ha spiegato il sindaco – Generalmente i bilanci sono una sequenza di numeri molto difficili da comprendere per i non addetti ai lavori. Noi vogliamo invece che tutto sia più trasparente possibile affinchè questi numeri siano leggibili e compresi da tutti i cittadini di Roma. Il Campidoglio vuole essere un palazzo di vetro. I romani possono conoscere in tempo reale come vengono spesi il soldi ma anche come vengono fatte le azioni amministrative. Si potrà toccare con mano la trasperenza delle operazioni che per noi non sarà solo formale ma dovrà essere accessibile e comprensibile. Open Bilancio comincia quindi un processo di trasparenza reale. Il futuro è partecipazione ma fondamentale è la conoscenza. Open Bilancio aiuta a comprendere da partye dei cittadini tutti i flussi che si muovono nella macchina amministrativa. Quando chiameremo i cittadini ad esprimersi su scelte di questa città questo consentirà loro di contribuire consapevolmente alla gestione della cosa pubblica”. 

 

Open Bilancio è però solo un tassello di una strategia con la quale l’amministrazione capitolina vuole rendere più “open” l’intera struttura di Roma Capitale. E così tra le iniziative su cui si sta lavorando come spiegano gli assessori Mazzillo e Marzano ci sono “Open Agenda” che “è uno strumento attraverso il quale verranno resi pubblici gli incontri ai quali partecipano il sindaco e gli assessori con una descrizione degli appuntamenti”. Altro intervento è relativo all’adozione del software libero (Open Source) anche in Campidoglio. la giunta si impegna a promuoverne l’utilizzo e afevolare la migrazione verso la tipologia di software, si svolgeranno iniziative mirate alla formazione del personale dipendente”. Infine c’è il tema degli Open Data: “Si tratta – continua la Marzano – di uno dei progetti più complessi ma rappresenta la ‘fonte energetica’ in grado di generare valore e ricchezza in termini di ricadute per la ricerca, le imprese e le starp up. L’obiettivo è restituire ai cittadini, alle imprese e alle associazioni il patrimonio informativo pubblico in modalità aperta, rimuovendo le limitazioni all’accesso e fornendo i dati a condizioni tali da permetterne il riutilizzo e la diffusione”. (Fonte Omniroma)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21699 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014