torna su
21/10/2019
21/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

“Via le mani”, la regata contro le violenze di genere

Al Circolo Canottieri di Roma domenica 30 ottobre

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 26/10/2016 ore 11:01
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:41)

Dopo il grandissimo successo registrato negli anni scorsi, il Circolo Canottieri Roma tornerà a ospitare “Via le Mani“, regata open femminile, maschile e mista che ha lo scopo di portare un messaggio fermo e chiaro: fermare la violenza sulle donne“. L’appuntamento è fissato per domenica 30 ottobre 2016, a partire dalle 9.30 (attenzione al ritorno dell’ora solare), sul tratto di fiume antistante la sede giallorossa di Lungotevere Flaminio 39.

Giunta alla sua quarta edizione (la terza ospitata presso il Canottieri Roma), la manifestazione deve il suo nome a un’istruzione tecnica utilizzata nel gergo remiero ed è organizzata in collaborazione con la Federazione Italiana Canottaggio e con HOW – Hands off Women, Associazione Nazionale Volontarie Telefono Rosa e ItalianAttori, con il sostegno di Energetic Source. Porterà tanti equipaggi in acqua, per raccogliere fondi in favore del Centro Antiviolenza della sezione di Avezzano della Croce Rossa Italiana, impegnata nei territori interessati dal sisma dello scorso 24 agosto.

Tanti i vip dello sport e dello spettacolo che saliranno in barca. Tra questi hanno già confermato la loro presenza il Presidente della FIC, nonché leggenda del canottaggio nazionale e ambasciatore di Telefono Rosa, Giuseppe Abbagnale, accompagnato dalla figlia Gaia. In queste ore, l’eroe di Los Angeles 1984 e Seul 1988 sta ricevendo la “corte spietata” dell’equipaggio di Castellammare di Stabia guidato dall’attore e scrittore Gaetano Amato e composto dal bronzo olimpico ad Atene 2004 Salvatore Amitrano, dall’ex calciatore Salvatore Di Somma e ancora dai canottieri Luigi Scala, Maurizio Cascone, Alfonso Schiano e Gaetano Iannuzzi. Qualora l’opera di convincimento avesse successo, l’ex atleta sfiderebbe la barca di Gaia. Barca che vede finora iscritti gli attori Salvatore Somma, Gilles Rocca e Jonis Bascir, oltre all’oro di Londra 2012 nel taekwondo Carlo Molfetta e al bronzo ad Atene 2004 nel quattro senza Raffaello Leonardo. Anche in questo caso, quello di Abbagnale è il primo nome nella lista dei desideri.

Oltre alla gara tra i vip, ci sarà, come di consueto, la sfida tra gli otto dei Circoli romani. Di questi, tre saranno del sodalizio ospitante, oltre a quelli di Tre Ponti, Canottieri Lazio, Canottieri Aniene e Tirrenia Todaro.

A conclusione della giornata, dopo le fatiche agonistiche i partecipanti potranno ritrovare energie grazie a un piatto fumante di amatriciana. Portata prelibata, ma soprattutto un simbolo, anzi la speranza che Amatrice e i luoghi colpiti dal terremoto possano presto ritrovare l’antico splendore.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21337 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014