torna su
21/10/2020
21/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Atac, presentati 150 nuovi bus. Parte sperimentazione controllori

Fantasia: non ci sarà bisogno di ricapitalizzazione

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 9/11/2016 ore 15:30
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:43)

Debutto oggi sulle strade di Roma per i primi dei 150 autobus nuovi di Atac. A presentarli stamattina, in un viaggio inaugurale sulla linea 558 da Torre Maura a Gardenie, il sindaco Virginia Raggi, l’assessore alla Città in movimento Linda Meleo e l’amministratore unico di Atac Manuel Fantasia. “C’è fame di autobus e stanno arrivando, questo è il primo gruppo dei 150 – ha detto Raggi – Prima della prossima primavera saranno tutti in esercizio su strada. Ora stiamo facendo i collaudi e gli arrivi sono scaglionati nel tempo”.

 

A ora sono arrivati i primi 25 nuovi bus. Entro novembre saranno 60 in circolazione mentre entro fine anno si toccherà quota 100 visto che a dicembre è previsto l’arrivo di altri 40 mezzi. I restanti 50 saranno operativi nei primi due mesi del 2017. I primi bus circolano da questa mattina soprattutto nelle periferie della Capitale: da Rebibbia a Tor Vergata, da Cinecittà a Grottarossa, da Tor Sapienza a Porta di Roma, da Tor Lupara a Saxa Rubra fino a Centocelle. I 150 mezzi sono stati acquistati tramite leasing finanziario e la fornitura totale è costata circa 51 milioni e 531mila euro.

 

“Atac e questa amministrazione si stanno muovendo – ha detto ancora Raggi – Si riparte dalle periferie, infatti i nuovi bus sono destinati prevalentemente a linee periferiche. Dobbiamo abbreviare le distanze. Siamo tutti cittadini romani e dobbiamo tutti muoverci agevolmente in questa città. Stiamo lavorando anche alle corsie preferenziali, stiamo lavorando sodo per far ripartire la città e l’azienda”. “Il problema della manutenzione? È un problema che abbiamo trovato, denunciato e a cui stiamo mettendo mano”, ha concluso.

 

“Questo sciopero è stato indetto perché Atac non avrebbe consentito ai lavoratori di fare un referendum. Atac non ha fatto questo, Atac non ha concesso i locali aziendali per fare un referendum”. Così l’amministratore unico di Atac, Manuel Fantasia, interpellato a margine della presentazione dei 150 nuovi autobus della flotta dell’azienda di trasporti romana, a Torre Maura, sullo sciopero indetto per il 15 novembre da alcuni sindacati.

 

“Ribadisco che la storia dei 120 milioni di presunto buco a fine anno è assolutamente infondata, una bufala. Questa azienda rispetterà il budget e non avrà assolutamente bisogno di ricapitalizzazione”. Così l’amministratore unico di Atac, Manuel Fantasia, durante la presentazione dei 150 nuovi autobus della flotta Atac, a Torre Maura. “Questa è musica per le mie orecchie”, ha commentato il sindaco Virginia Raggi, seduta davanti a Fantasia, nel corso del viaggio su un bus della linea 558.

“Abbiamo in arrivo nuovi bus, compresi in fondi regionali e fondi del Giubileo, all’incirca altri 80 mezzi. Contiamo di averli entro il 2017”. Così l’assessore alla Città in movimento Linda Meleo, parlando a margine della presentazione dei 150 nuovi autobus della flotta Atac, a Torre Maura.

 

Entro una settimana verrà avviata la sperimentazione di un controllore fisso a bordo su 5 linee bus di Roma. La notizia arriva in occasione del debutto, a partire da oggi, dei primi dei nuovi 150 autobus, presentati con un viaggio inaugurale del sindaco Virginia Raggi e dell’assessore capitolino alla Città in movimento Linda Meleo, sulla linea 558, da Torre Maura a Gardenie. E sulla vettura in questione, erano presenti alcuni dei controllori, che hanno anche elevato delle multe, tra cui a una signora, salita proprio alla porta centrale, davanti a sindaco, assessore, operatori e cronisti. Il presidio continuo di una squadra composta da tre controllori sarà sperimentato su cinque dei nuovi autobus, che serviranno altrettante linee. La sperimentazione, a quanto si apprende, partirà entro una settimana.

 

“Bene per il Codacons la sperimentazione di un controllore fisso su 5 linee bus di Roma annunciata oggi dal Campidoglio”. Così in una nota il Codacons. “Finalmente, in una città dove sui bus 1 utente su 4 non paga il biglietto e l’evasione raggiunge il 25% con un danno da 80 milioni di euro annui, si è deciso di provare la strada del controllore fisso a bordo – spiega il presidente Carlo Rienzi – Una misura che può rivelarsi davvero utile contro l’evasione, purché sia estesa al maggior numero di linee possibile e alla possibilità di acquistare il biglietto direttamente sugli autobus, come avviene in tutto il mondo. I proventi derivanti dall’incremento delle sanzioni elevate dai controllori devono però essere interamente destinati a rendere più efficiente il trasporto pubblico della capitale, attraverso un potenziamento del servizio di superficie”.

 

“Oggi la Raggi è andata a farsi bella presentando i nuovi 150 autobus dell’Atac. Si è però dimenticata di dire che questi nuovi mezzi sono stati ordinati e comprati da precedenti amministrazioni. In particolare, fu proprio il dg Rettighieri, cacciato in fretta e furia dalla Raggi, a far partire tutta l’operazione del rinnovo del parco mezzi dell’Atac. Dalla Raggi neanche un grazie a chi le ha permesso di fare la prima bella figura da quando è sindaca. La Raggi è brava solo a rivendersi le cose fatte da altri, mentre Roma è nel caos”. Lo dichiara in una nota il deputato del Pd, Marco Miccoli. (Fonte Omniroma)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23939 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014