torna su
21/10/2020
21/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Stadio della Roma, impatto economico due volte e mezzo Expo

Uno studio realizzato dalla facoltà di economia della Sapienza

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 14/11/2016 ore 12:01
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 20:43)

L’impatto economico del progetto dello Stadio della A.S Roma a Tor di Valle sulla Capitale sarà pari a circa due volte e mezzo quanto prodotto da Expo 2015 su Milano è superiore del 68% di quello generato dal Giubileo della Misericordia. L’impatto sulla Regione Lazio sarebbe invece pari ad una volta e mezzo di quello prodotto da Expo sulla Regione Lombardia. È quanto sostiene lo Studio di impatto economico e sociale sull’opera realizzato dalla Facoltà di Economia dell’Università La Sapienza. Lo studio è stato presentato questa mattina presso l’Acquario Romano, alla presenza dell’Ad ed al Ds della società giallorossa, Umberto Gandini e Mauro Baldisso.

Circa 5.500 persone impiegate ed una riduzione del tasso di disoccupazione medio nell’area romana di circa un punto percentuale (0,8%). È quanto comporterà in termini di occupazione la realizzazione dello stadio della A.S Roma secondo lo studio di Impatto economico e sociale sull’opera realizzato dall’Università La Sapienza di Roma. Secondo lo studio, nel periodo di costruzione i lavoratori del comparto edilizio ammonteranno a 1.500 persone e una volta a pieno regime gli impiegati negli altri comparti saranno circa 4 mila. Inoltre 15-20 mila lavoratori svolgeranno la propria attività nel Businnes Park. In sintesi “la costruzione dello stadio genererebbe la stessa occupazione aggiuntiva che si otterrebbe organizzando un Giubileo della Misericordia ogni due anni e mezzo per un periodo di 9 anni.

140 milioni di entrate fiscali annue ed un incremento del Pil di circa 1,5% all’anno e di 18,5 miliardi in 9 anni (2017-2026). Questa una stima dei benefici economici qualora venisse realizzato lo stadio della A.S Roma a Tor di Valle. Secondo la ricerca l’investimento di circa 1,6 miliardi di euro finanziati interamente da privati genererà su 9 anni un significativo incremento del Pil della Provincia di Roma, pari a un incremento cumulato di 5,7 miliardi di euro dopo 3 anni (2020); 12,5 miliardi dopo 6 anni (2023) e 18,5 miliardi dopo 9 anni, rispetto a quanto previsto in assenza dell’opera. Allo stesso modo l’incremento annuale delle entrate fiscali garantite dalla realizzazione del progetto ammonterà a 142 milioni di euro, per entrare cumulate alla fine del 2026 pari a 1,4 miliardi.

Dalla costruzione dello stadio della A.S Roma a Tor di Valle deriveranno ricadute positive per la mobilità della Capitale. È infatti previsto un investimento di circa 170 milioni di euro a favore della viabilità privata e circa 211 milioni per opere relative alla mobilità sostenibile. L’investimento totale per le infrastrutture pubbliche ammonterà a circa 440 milioni di euro e secondo lo studio, dopo questi interventi, il 50% del pubblico dei singoli eventi sportivi usufruirà del trasporto pubblico decongestionando il quadrante sud della città. Nello studio viene poi analizzato il tema idraulico che “non interessa l’area dello Stadio o del Businnes Park, ma quelle limitrofe e non toccate dal progetto”. Ad ogni modo sarà riqualificato il Fosso di Vallerano “che negli anni ha rappresentato un vero problema per le zone di Decima e Torrino in cui vivono circa 10 mila persone. Secondo La Sapienza, una volta conclusi i lavori di messa in sicurezza delle sponde del Tevere, il rischio di abbasserà da R4 ed R3 al livello più basso. Infine la costruzione, secondo le analisi de La Sapienza, “creerà uno dei principali polmoni della Capitale con la piantumazione di circa 10 mila piange e la creazione di ampi spazi verdi che rappresentano circa il 30% della superficie totale interessata.(Fonte Omniroma)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23939 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014